Ladri d’auto?
C’è l’IdentiTag

Dopo aver inventato la marchiatura indelebile dei cristalli delle automobili (ne circolano già 50 milioni in Europa), la Icar srl, azienda bolognese specializzata nei Car security systems, vara la nuova frontiera degli antifurti elettronici: IdentiTag e Identibox.

Ladri d’auto? C’è l’IdentiTag
IdentiTag

Dopo aver inventato la marchiatura indelebile dei cristalli delle automobili (ne circolano già 50 milioni in Europa), la Icar srl, azienda bolognese specializzata nei Car security systems, vara la nuova frontiera degli antifurti elettronici: IdentiTag e Identibox, oltre ad essere la naturale evoluzione di IdentiCar, sono in grado di marchiare elettronicamente la vettura, rappresentando un deterrente per l’azione dei ladri e rendendo difficile la contraffazione dei documenti di circolazione.

Il brevetto internazionale è stato rilasciato a Monaco di Baviera mentre questo antifurto della nuova era è stato certificato dal ministero dell’Interno con circolare del 12 giugno 2012, ufficializzando così il collegamento diretto tra la banca dati di Icar e il server centrale dello stesso ministero.

L’identificazione elettronica del veicolo implementata in IdentiTag è un antifurto ma anche e soprattutto un sistema di deterrenza al furto stesso. Il sistema non solo identifica elettronicamente il veicolo ma anche i suoi documenti e la sua storia, concentrando in un’unica idea la sicurezza e la gestione dell’auto.

L’installazione del sistema IdentiTag è molto semplice e non richiede alcuna manutenzione né prevede alcun intervento sulla parte elettronica e meccanica della vettura. Tramite la tecnologia a Radio Frequenza (Rfid), i dati identificativi del veicolo vengono inseriti in maniera crittografata all’interno della Card e dei 3 Tag che costituiscono l’Electronic Tagging. Il sistema IdentiTag viene installato al momento dell’immatricolazione per cui l’auto esce dalla concessionaria già identificata.

Il cuore del sistema è la Card Personale, che rappresenta il verificatore del processo di identificazione elettronica senza il quale i dati di IdentiTag non possono in alcun modo essere modificati. La Card viene rilasciata solamente al legittimo proprietario dell’auto e di fatto sostituisce la Carta di circolazione cartacea. Il Tag Carta di circolazione certifica l’originalità del libretto cartaceo e grazie ad un potente collante il tentativo di rimuoverlo romperà inevitabilmente il libretto e l’antenna del Tag.

C’è poi il Tag Cristallo, applicato sul parabrezza della vettura, così da mostrare all’esterno che il veicolo è protetto. Inoltre può essere facilmente letto, tramite lo Scanner IdentiTag, da un tecnico o da un perito in caso di bisogno. Infine c’è il Tag Segreto, l’unico a tecnologia Uhf, che può essere letto a distanza. Questo Tag viene consegnato al proprietario che lo nasconde all’interno dell’abitacolo in punto noto solamente a lui. La lettura tramite lo Scanner IdentiTag evidenzia il numero di telaio memorizzato al suo interno senza rilevarne l’esatta ubicazione.

Utile anche l’IdentiBox: le scadenze dell’auto (assicurazione, tagliando, bollo, revisione, etc.) vengono generate in automatico dal sistema ed inviate al proprietario attraverso messaggi e-mail e sms. Il proprietario potrà anche inserire le proprie date personalizzate, come ad esempio la data di scadenza della patente. IdentiTag ha una durata di 25 anni, per cui vive e muore con il veicolo stesso.

Daniele Vaninetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA