Martedì 23 Settembre 2014

Ford ha svelato

la nuova C-Max

La Ford C-Max

Ford Motor Company ha svelato nei giorni scorsi la nuova C-MAX, aggiornata nel design, nella dotazione tecnologica e nella gamma dei motori. La nuova generazione dello Smart Activity Vehicle dell’Ovale Blu tocca nuovi vertici di

comfort, qualità ed efficienza, con una significativa riduzione di consumi ed emissioni. Il «nuovo corso» si arricchisce anche di novità tecnologiche come il sistema di connettività e comandi vocali avanzati SYNC 2 e di soluzioni innovative per la configurazione dello spazio a bordo.

I clienti potranno continuare a scegliere tra la C-MAX a 5 posti e la C-MAX7 a 7 posti, quest’ultima dotata di doppie porte posteriori scorrevoli e di una migliorata configurabilità dell’equilibrio tra posti a sedere per le persone e spazio per i bagagli. La gamma sarà disponibile per la prima volta con i nuovi motori di cilindrata 1.5, l’EcoBoost 1.5 e il TDCi 1.5. Quest’ultimo, nella versione ECOnetic, una novità per questo modello, emette solo 99 g/km di CO2 a bordo della versione a 5 posti.

«La C-MAX si è conquistata negli anni una solida reputazione come vettura efficiente, spaziosa e piacevole da guidare», ha dichiarato Stephen Odell, vicepresidente esecutivo per Europa, Medio Oriente e Africa, di Ford. «Tutti i nuovi motori porteranno a nuovi livelli l’efficienza della vettura, abbassando i consumi e le emissioni di Co2 senza sacrificare le prestazioni e le apprezzate dinamiche di guida. La nuova C-MAX porta a bordo di uno Smart Activity Vehicle del segmento C tutta la qualità che normalmente caratterizza vetture di categoria superiore, tra cui la novità del portellone posteriore automatico ad attivazione senza mani, che richiede solo un movimento del piede per accedere al bagagliaio».

Anche il design è stato aggiornato per incorporare gli stilemi del nuovo «family feel» globale Ford, introducendo i nuovi colori Rush Red e Caribou Brown. Il nuovo stile aggiunge dinamismo all’anteriore, che ora presenta la caratteristica griglia trapezoidale Ford. Gli ugelli lavavetri sono stati occultati alla vista e posizionati sul lato inferiore del parabrezza per rendere ancora più pulito il design del cofano. I nuovi fari presentano geometrie più fluide, mentre i fari fendinebbia squadrati contribuiscono a creare un’immagine di energia. Il portellone posteriore è stato ammorbidito e mostra linee più omogenee, grazie all’implementazione di una nuova tecnica di brasatura laser che esegue saldature estremamente più resistenti ma più sottili.

All’interno la console centrale, completamente riprogettata, è dotata ora di bracciolo scorrevole integrato e presenta uno spazio portaoggetti più ampio. Può ospitare, infatti, contemporaneamente una bottiglia d’acqua da 1 litro e un brick da 0,4 litri. Il cassetto portaoggetti laterale ad accesso facilitato è diviso in un ripiano superiore e in un vano centrale ed è dotato di porta Usb per la connessione e la ricarica di dispositivi come smartphone e tablet. Per il comfort del guidatore è disponibile inoltre il volante riscaldato. La nuova C-MAX, infine, è dotata delle più recenti tecnologie Ford progettate per evitare gli incidenti o ridurne in ogni caso l’entità, che si tratti sia di piccoli urti durante il parcheggio che di collisioni a velocità più elevate.

Il sistema di parcheggio semiautomatico (Active Park Assist) identifica automaticamente uno spazio idoneo e alla semplice pressione di un pulsante esegue la manovra girando il volante e lasciando al guidatore il controllo di freno e acceleratore. Ford ha anche aggiornato il sistema di frenata automatica in città (Active City Stop), che frena automaticamente l’auto alle basse velocità in caso d’impatto imminente, per esempio quando il veicolo che precede nel traffico frena repentinamente e il guidatore non interviene tempestivamente. Il sistema è attivo fino a 50 km/h contro i 30 della versione precedente.

Daniele Vaninetti

© riproduzione riservata