Giovedì 19 Dicembre 2013

Nuova Classe C

Mercedes stupisce

L’interno della nuova Mercedes classe C

La Classe C è la Serie più venduta da Mercedes-Benz. Dal lancio nel 2007 sono stati venduti oltre 2,4 milioni di esemplari del modello precedente. Ora la la nuova versione offre un design ancora più accattivante e numerose innovazioni tecniche, oltre ad un’ampia dotazione di serie oltre a valori di emissione e consumo mai raggiunti prima.

Ne derivano un netto aumento del valore aggiunto e la possibilità di risparmiare negli anni sulle tasse automobilistiche e alla colonnina del distributore. Thomas Weber, membro del consiglio direttivo di Daimler AG e responsabile del settore Ricerca del gruppo: «La nuova Classe C fissa, sotto molti aspetti, nuovi parametri di riferimento nel segmento medio superiore. La vettura si distingue per il design chiaro ed emozionale al tempo stesso, che prosegue negli interni pregiati e moderni».

La Classe C è cresciuta. Il passo (2840 mm) si è allungato di 80 mm rispetto al modello precedente, facendo aumentare di 95 mm la lunghezza della vettura (4686 mm) e di 40 mm la larghezza (1810 mm). La maggiore spaziosità va soprattutto a vantaggio dei passeggeri posteriori che ora possono viaggiare ancora più comodi.

Inoltre il volume del bagagliaio della nuova Classe C supera con i suoi 480 litri (secondo ISO 3832) il livello del modello precedente. Esteticamente la nuova generazione si distacca con coraggio dal modello precedente. I designer hanno creato per la Classe C forme ridotte e puristiche che mettono in evidenza la tecnica intelligente della vettura le cui superfici chiare sono, adesso, cariche di una tensione volutamente enfatizzata che le conferisce un aspetto muscoloso e sensuale.

Per il frontale sono disponibili due diverse configurazioni: una linea sportiva con Stella centrale oppure - per la sola versione Exclusive - la classica mascherina delle berline con la Stella Mercedes sul cofano motore, che oltre a migliorare il valore di Cx con la chiusura delle sue lamelle, sottolinea senza ombra di dubbio lo status di questa berlina raffinata.

Di serie la nuova Classe C è equipaggiata con fari alogeni H7 con luci diurne Led integrate. Oltre ai fari alogeni (di serie su Executive) sono disponibili anche due varianti a Led a basso consumo: una versione statica (di serie per Sport, Exclusice e Premium) e una versione dinamica con «Intelligent Light System con tecnica Led».

Il caratteristico design notturno rende la nuova Classe C inconfondibile anche dopo il tramonto. Negli interni i designer Mercedes hanno scelto accuratamente materiali di classe. Guidatore e passeggero anteriore godono di una sensazione di generosa spaziosità e di un’eleganza moderna non ostentata. Tutto questo dà vita ad un’atmosfera di benessere nuova per questa categoria: salendo a bordo della nuova Classe C si prova una sensazione simile a quella che si ha passando in aereo dalla classe Economy alla Business.

I designer hanno saputo combinare l’architettura delle sportive Mercedes-Benz con una consolle completamente reinterpretata, che si presenta con una linea filante e sportiva. Sui modelli dotati di cambio automatico, la parte superiore è un elemento unico di generose proporzioni che si inarca elegantemente dalle bocchette centrali fino al bracciolo. Sui modelli con cambio manuale la consolle è leggermente più verticale e dispone di due inserti separati tra loro per creare lo spazio perfetto per un uso ergonomico della leva del cambio. Sopra la consolle cattura lo sguardo il display centrale sospeso sulla plancia, con una diagonale dello schermo di 17,78 cm (7”) oppure di 21,33 cm (8,4”) per le vetture equipaggiate con il Comand Online (di serie per l’allestimento Premium).

Potenti ed efficienti i motori diesel e a benzina, tutti equipaggiati con la funzione Eco start/stop e già conformi alla norma sui gas di scarico Euro 6. Parallelamente i consumi sono ridotti anche del 20% rispetto al modello precedente. Tre le motorizzazioni disponibili al lancio della vettura: il diesel C 220 BlueTEC e i due benzina C 180 e C 200. Subito dopo il lancio Mercedes-Benz amplierà in modo consistente la gamma di motori. Si aggiungerà un nuovo motore diesel piccolo da 1,6 litri.

Tra i suoi principali vantaggi figurano il minor peso, il design compatto e un consumo specifico di carburante ridotto. Il quattro cilindri con sovralimentazione monostadio sprigiona da una cilindrata di 1598 centimetri cubici una potenza di 85 o 100 kW (115 o 136 cv) e mette a disposizione una coppia nominale di 280 o 320 Nm, secondo la versione. L’iniezione diretta common rail lavora ad una pressione massima di iniezione di 1600 bar.In quanto a emissioni di CO2 la nuova Classe C si pone con questo motore ai vertici del segmento. Oltre al nuovo diesel di piccola cilindrata arriverà anche il quattro cilindri diesel da 2,2 litri, propulsore ormai collaudato e offerto ora in versione perfezionata in diversi livelli di potenza. I motori diesel copriranno così la fascia compresa tra gli 85 kW (115 cv) e i 150 kW (204 cv).

Saranno inoltre disponibili cinque motori a benzina a quattro cilindri di potenza compresa tra 115 e 175 kW (156 - 238 CV). Tra questi figura anche il modello speciale C 180 ECO-Edition, che nella versione BlueEFFICIENCY Edition rientra nella classe di efficienza A. Successivamente arriverà un sei cilindri a benzina da 245 kW (333 CV). I motori BlueDIRECT a benzina a quattro cilindri della Classe C coniugano una risposta brillante e un’erogazione esemplare di potenza con un’efficienza elevata e le emissioni migliori della categoria.

Per ottenere questo obiettivo Mercedes-Benz ha trasferito la tecnologia BlueDIRECT dai motori V6 e V8 ai motori a quattro cilindri. Il sistema di iniezione diretta a getto guidato, introdotto per la prima volta su una vettura di serie proprio da Mercedes-Benz, utilizza il principio dell’iniezione multipla modulata con precisione dalla gestione elettronica. L’iniezione diretta di terza generazione è integrata da un «sistema rapido di accensione multi spark».

Inoltre, come già per la Classe S e la Classe E, Mercedes-Benz offrirà un motore diesel combinato con un modulo ibrido. La C 300 BlueTEC Hybrid con motore diesel quattro cilindri e motore elettrico compatto eroga 150 + 20 kW (204 + 27 CV) e fa registrare un consumo diesel di appena 3,9 l nel ciclo combinato Nedc (valore provvisorio). Seguirà successivamente un altro modello ibrido particolarmente parsimonioso, equipaggiato con la modernissima tecnologia Hybrid Plus.

Daniele Vaninetti

© riproduzione riservata