Alpenballu, ecco come preparare una ricetta semplice e gustosa

Dalla Valle d’Aosta una ricetta semplice dai sapori antichi presentato dagli studenti dell’Istituto Superiore di San Pellegrino.

Alpenballu, ecco come preparare una ricetta semplice e gustosa

Questo piatto di origine Valdostana, ha una storia molto semplice: Prima di andare al pascolo si preparava una polenta molto densa, poi con questa si preparavano delle palline, ripiene con un pezzo di burro e un pezzo di toma di Gressoney.

Una volta farcite, si richiudevano e si mettevano in una padella, solitamente di rame, ben unta con il burro, si metteva un coperchio e la si lasciava, così pronta, nella brace del camino. Al ritorno dal pascolo, il pranzo era pronto.

Le Alpenballu sono tipiche della valle di Gressoney e dei paesi ai piedi del Monte Rosa.

Si tratta di un piatto invernale ma che si può anche usare come piccolo antipasto in estate.

Ingredienti per 4 persone

Per la polenta
400g farina di mais
1,5L di acqua
Sale

Per il ripieno
50g burro
200g formaggio Toma di Gressoney PAT

Procedimento
Mettere in una pentola l’acqua e portare a bollore.
Salare e poi gettare a pioggia la farina, mescolando con un cucchiaio in legno.

Cuocere per 40 minuti, rimestando spesso.
Versare su di un asse di legno, oppure in un piatto.
Bagnare le mani in acqua fredda, prendere poi un poco di polenta e formare delle palline.
Praticare un foro al centro e mettete un pezzetto di burro e un pezzetto di formaggio, chiudere il foro e adagiare le palline in una padella possibilmente antiaderente ben unta con il burro.
Far cuocere a fuoco lento per circa 20 min.
Servire caldo.

Ricetta presentata da: Alessia Biffi, Valeria Bonalumi e Lorenzo Curti di 4A

© RIPRODUZIONE RISERVATA