Crostata alla crema di arancia per le vostre feste più speciali

Crostata alla crema di arancia per le vostre feste più speciali

Per Pasqua uno splendido e dolcissimo regalo da parte degli studenti dell’Istituto Superiore di S. Pellegrino.

Ecco una crostata morbida con un incavo al centro, dove viene adagiata una crema di arancia che al seguito verrà decorata con arancia e cioccolato.

La crostata è nata nell’epoca precristiana ed esistono varie leggende sulla sua nascita, tra cui il mito pagano della sirena Partenope che narra come il dolce le sia stato regalato dagli dei in omaggio al suo canto soave. Il merito dell’invenzione di questa torta, invece, è da attribuire ad una suora del convento di S. Gregorio Armeno di Napoli.

Ingredienti
Per la base
200 g di carote
200 g di farina 00
150 g di zucchero
120 ml di olio di semi
50 g di farina di mandorle
8 g di lievito
2 uova
1 arancia
1 pizzico di sale
Per la crema
320 ml di succo d’arancia
180 g di zucchero
4 cucchiaini di maizena

Procedimento
Tritare le carote a pezzetti con lo zucchero, aggiungere le uova, l’olio e il succo e la scorza d’arancia. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema. Unire la farina, il lievito e la farina di mandorle setacciata e aggiungere il sale.

Versare in uno stampo, imburrato e infarinato, con il fondo leggermente rialzato e mettere in forno a 180° per 35 minuti. Una volta cotta farla raffreddare.

Una volta raffreddata togliere la torta dallo stampo tenendola con l’incavo verso l’alto. In un pentolino mescolare lo zucchero con la maizena, aggiungere il succo di arancia fino a che non ci sono più grumi.

Portare sul fuoco e lasciare addensare la crema per qualche minuto, tenendo continuamente mescolato. Lasciare intiepidire. Versare la crema nell’incavo della torta. Lasciare raffreddare.

Impiattamento
Lavare sotto l’acqua un’arancia e tagliarla con uno spessore di 3 mm. Prendere la fetta di arancia tagliata e tagliarla nuovamente su un lato dal centro fino alla scorza, girare un lato in senso anti-orario e poi posizionarla sulla torta. Sciogliere del cioccolato fondente, preferibilmente a bagnomaria, e creare delle righe sul lato opposto rispetto al posizionamento delle arance. Noi in questo caso abbiamo utilizzato un cornetto di pasticceria, creato con la carta forno, per creare la scritta «orange».

Abbinamento
Questo dolce si può accostare con uno spumante dolce bianco, il quale presenta un colore paglierino brillante, un profumo dolce e intenso con sentori fruttati, al gusto predomina la dolcezza ma viene bilanciata da una nota di acidità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA