Lasagnetta golosa  e leggera

Lasagnetta golosa
e leggera

Le lasagne le conoscevano già i Romani che con il termine «laganum» indicavano una sfoglia sottile ottenuta impastando la farina di grano e cotta sul fuoco o al forno.

Nel 2003 l’Accademia italiana della cucina depositò la ricetta delle lasagne verdi alla bolognese.

Ingredienti
150 g farina
2 tuorli
1 uovo

Ripieno
Besciamella (1 l latte, 70 farina 00, 70 olio girasole) 500 g
150 g roccolo
100 g grana
1 barbabietola (50-60 g)

Procedimento

Impastare la farina, i tuorli e l’uovo. Se serve aggiungere dell’olio e acqua per rendere l’impasto omogeneo.
Lasciar riposare in frigo per 30 minuti, stendere a uno spessore di 2 mm della grandezza della teglia.Cuocere la barbabietola, farla raffreddare e frullarla.
Per ottenere la besciamella mettere sul fuoco il latte, in una ciotola unire l’olio e farina per ottenere un composto omogeneo (chiamato roux)

Quando il latte raggiunge il sobbollore unire il roux e tenere mescolato con una frusta fino a che non si addensa.

Per formare la lasagnetta fare strati di impasto intervallati dalla besciamella, la purea di barbabietola, il roccolo e il grana.

Far cuocere in forno a 170° per circa 15 minuti, decorare con la besciamella e la barbabietola rimasta.

Per l’abbinamento del vino a questo piatto, suggeriamo di puntare su un buon bianco fruttato come un Pigato ligure. Nell’abbinamento del vino con le lasagnette vegetariane darà soddisfazione anche un buon vino rosé.
Scegliamo quindi una bottiglia fresca di acidità, morbida e con la presenza di un bouquet di frutta e fiori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA