Lunedì 16 Dicembre 2013

Ristoranti InGruppo

riparte la promozione

Un momento della festa per beneficienza. Da sinistra: Chicco Cerea, Giuliano Pellegrini, Fabrizio Pirola.

E’ stata una grande serata enogastronomica a scopo benefico ma anche uno spot efficace per quella che dal 15 gennaio 2014 sarà la nuova gustosa offerta di 15 tra le migliori firme della ristorazione bergamasca riunite sotto il marchio Ingruppo, gli stessi ristoratori che nella scorsa primavera diedero vita ad una iniziativa che offriva l’opportunità di assaggiare la loro cucina con un menù completo a prezzo eccezionalmente favorevole (99 euro per due persone, bevande comprese).

Ebbene, l’iniziativa verrà ripresa il 15 gennaio 2014 alle stesse condizioni e con lo stesso entusiasmo di far conoscere la migliore ristorazione bergamasca ad un pubblico sempre più vasto. Per una gustosa anteprima, alla Fiera di Bergamo, per la prima volta si sono potuti vedere contemporaneamente all’opera, ognuno nel suo box-cucina, i 15 ristoratori di Ingruppo impegnati a presentare un piatto di loro creazione.

Molteplici gli obiettivi dell’iniziativa, ben capiti dai circa 500 intervenuti che, pagando il ticket di 49,50 euro, hanno potuto degustare tutti i 15 piatti (anche facendo dei bis), abbinarli ai vini di buone cantine, serviti dai sommelier Ais e dagli studenti dell’Alberghiero iSchool, ascoltare buona musica (Bobo della Vigna e BBband), partecipare a una ricca lotteria condotta con verve da Fabrizio Pirola, conoscere più a fondo l’iniziativa dei ristoratori “Ingruppo”.

Soprattutto – come ha spiegato Katia Buccianti – il ricavato della serata è stato devoluto alla onlus “Un porto per noi” (sede in piazza Risorgimento a Bergamo, 035.400308) che da 15 anni si occupa di alleviare i disagi delle persone colpite da depressione e attacchi di panico.

«Ci sembra che la serata sia andata bene, tutto ha funzionato come previsto», hanno commentato alla fine Antonio Lecchi e Giuliano Pellegrini, due dei ristoratori che più si sono accollati l’onere organizzativo. In effetti gli elogi sono piovuti da più parti, compresi quelli dei vertici di Fiera Bergamo, che hanno messo a disposizione gratuitamente la struttura.

Questi i 15 chef e ristoranti di Ingruppo con il piatto che ognuno ha presentato per la serata benefica:

Bruno Federico - La Caprese di Mozzo - crudità di mare

Daniel Facen - A’anteprima di Chiuduno – la capasanta nell’orto

Chicco e Bobo Cerea, Paolo Rota – da Vittorio di Brusaporto - polenta di castagne con pomodoro e pecorino toscano

Paolo Frosio - Frosio di Almè – tortino di cipolla con tartufo nero

Giampietro Semperboni – Roof Garden di Bergamo – maccheroncelli trafilati al nero di seppia con gamberi e porri

Roberto Proto – Il Saraceno di Cavernago – ravioloni, mozarella di bufala, alici e briciole di pane

Loredana Vescovi –Camelì di Ambivere – sfoglione di scamorza affumicata e zucchine

Antonio Rocchetti – LoRo di Trescore Balneario – cannelloni, scampi e Gorgonzola

Mario Cornali – Collina di Almenno San Bartolomeo – coscette di anitra con ristretto di Verduzzo e polvere di caffè

Giuliano Pellegrini – Lio Pellegrini di Bergamo – trippa in umido

Nilla Frosio – Posta di Sant’Omobono – baccalà mantecato al latte con polenta ed acciuga

Pierangelo Cornaro – Colleoni dell’Angelo – 2013: polenta e osei (e non solo)

Vito Siragusa – Al Vigneto di Grumello del Monte – soffice di yogurt e cioccolato bianco con frutti rossi e croccante di biscotto

Antonio Lecchi – Rustico Villa Patrizia di Sorisole – morbido di castagne con cialde alla cannella e birra di more

Stefano Arrigoni e Paolo Benigni – Osteria della Brughiera di Villa d’Almè – dolce non pervenuto

Come detto all’inizio, l’iniziativa del menù completo a 99 euro per due persone, tutto incluso, verrà ripetuta dal 15 gennaio prossimo e andrà avanti sino all’estate. Stessi ristoranti e menù tutti nuovi. Ricordiamo – per chi ancora non lo sapesse – che il prezzo cambia solo per il tristellato “Da Vittorio”, dove i 99 euro di costo saranno a persona. I menù saranno resi noti a giorni sul sito www.ingruppo.bg.it

Ingruppo nasce con l’obiettivo di attirare clientela oggi lontana a causa della crisi e delle sempre più diffuse offerte a basso costo. Non solo clienti smarriti, ma anche nuovi consumatori, da attirare grazie alla convenienza economica e alla curiosità di provare una tavola di alto livello enogastronomico, il tutto senza mai prescindere dalla qualità, vero punto cardine e fil rouge dell’iniziativa. La formula prevede la possibilità di consumare menu completi proposti dai ristoratori (antipasto, primo, secondo, dolce) comprensivi di vino, bevande e caffè, al prezzo prestabilito di 99,00 euro per due persone. La promozione è valida a pranzo o cena per tutti i giorni di apertura del locale, esclusi i giorni di San Valentino, Pasqua e lunedì Dell’Angelo.

Roberto Vitali

© riproduzione riservata