Giovedì 12 Novembre 2009

Stasera Atalanta-Hull City
anche su Bergamo Tv

Uno sguardo di speranza a Ferreira Pinto, l’altro di curiosità all’ultimo arrivato Konan, il pensiero come sempre rivolto ad Achille e Cesare Bortolotti. Per ricordare i suoi due presidenti, sotto la cui gestione si è scritta la storia europea della società, l’Atalanta ha scelto anche quest’anno e per la terza volta consecutiva (la nona complessiva) un avversario di livello internazionale.

Dopo Malines e Goteborg, tocca agli inglesi dell’Hull City contendere il trofeo «Bortolotti», giunto alla sua 15ª edizione, sedici se si conta anche quella del 92 (la prima) dedicata alla memoria solo di Cesare. L’Atalanta ha vinto dodici edizioni su sedici. Si gioca stasera alle 20 allo stadio Comunale (diretta su BergamoTv e Bergamo Sat), la terna sarà tutta bergamasca (arbitra Paolo Mazzoleni coadiuvato da Iori e Meli) e non mancheranno i motivi di interesse.

Due li abbiamo già anticipati. Innanzitutto il ritorno di Ferreira Pinto. Il brasiliano manca dai campi dall’8 marzo, cioè oltre otto mesi fa, quando a San Siro col Milan si ruppe il crociato del ginocchio sinistro. Poi un problema al polpaccio dell’altra gamba ha allungato fino ad oggi la sua odissea. La presenza di Pinto stasera pare essere sicura: da un paio di giorni si allena regolarmente con la squadra e quello di stasera sarà il provino generale per testare le condizioni del brasiliano in vista del rientro ufficiale a Siena, alla ripresa del campionato. Conte lo aspetta a braccia aperte, visto che Ferreira Pinto potrà essere molto importante per risolvere i problemi della squadra, almeno per quel che riguarda la copertura della fascia destra. Il test servirà a mettere minuti preziosi nelle gambe anche a Bianco, che non gioca da Chievo-Atalanta di fine settembre.

L’altra novità della serata è rappresentata dal debutto di Konan. L’ivoriano è in prova all’Atalanta, che ha ottenuto l’autorizzazione dalla Lega Calcio per schierarlo stasera. In amichevole si può, anche se il giocatore non è tesserato. Sarà interessante vedere in che condizioni è l’ex leccese che non gioca dal 31 maggio e come lo impiegherebbe Conte nel suo 4-4-2.

Purtroppo anche stasera l’emergenza sarà protagonista. Garics e Radovanovic sono via con le Nazionali, Barreto è ko, Acquafresca, De Ascentis, Manfredini non sembrano ancora pronti per giocare, mentre Doni, Guarente, Tiribocchi e Valdes sono alle prese con qualche acciacco. Conte prenderà una decisione stamattina dopo l’allenamento dedicato solo agli infortunati. Sono già stati precettati sei ragazzi della Primavera: Canzian, Colombo, Gabbiadini, Monacizzo, Pieroni e Zaza.

Le tigri dell Hull City, così vengono soprannominati, sono diciassettesimi in Premier League e saranno la prima squadra inglese a partecipare al trofeo. Gli inglesi sono arrivati mercoledì a Bergamo e sono stati ospiti dell’Atalanta che ha prestato un campo di Zingonia per allenarsi. Anche l’Hull avrà un po’ di assenze: nove giocatori sono impegnati con le Nazionali, ma ci saranno comunque elementi di spessore internazionale come Barmby, Vennegoor of Hesselink e Geovanni (ex Barcellona).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata