Domenica 15 Novembre 2009

Mal di trasferta per la Comark
A Ozzano la quarta sconfitta

È di nuovo buio in casa Comark. Contro avversari pimpanti, anche se non trascendentali, il team trevigliese è tornato a evidenziare le lacune mascherate nelle precedenti gare casalinghe vinte ai danni delle modeste Montecatini e Riva del Garda. A Ozzano i trevigliesi sono stati pressochè sempre costretti a rincorrere gli avversari, i quali nel corso della terza frazione erano passati a condurre di sedici lunghezze (50-34 all'ottavo minuto).

Soltanto a un paio di minuti dal termine il quintetto bergamasco ha ridotto il passivo a cinque punti ma si è trattato del classico fuoco di paglia. Ancora una volta la Comark ha balbettato e non poco a rimbalzo con il lungo di ruolo, Zanella, sotto tono anche se poco servito.

Non meglio la Comark ha operato in fase di costruzione di gioco. A livello individuale il migliore è risultato De Min seguito da Reati, gli unici, tra i trevigliesi, a finire la partita in doppia cifra.

Nelle fila della formazione emiliana hanno, invece, svettato l' incontrollabile Ranuzzi (23 punti) e Rosignoli. La quinta sconfitta (quattro in trasferta e una al PalaFacchetti) in otto gare con relative conseguenze per la classifica merita un approfondito esame in vista, se il caso, del mercato di riparazione.

Il tabellino
Ozzano-Comark 70-63

Ozzano: Perego 5, Stoykov 5, Ranuzzi 23, Sanguinetti 6, Diviach 10, Rosignoli 10, Prandin 8, Corsaletti, Spizzichini. All. Salieri

Comark: Minessi 7, Degli Agosti, Reati 14, Planezio, Milani, Moruzzi 7, Zanella 4, Da Ros, De Min 15. All. Morandi

Arbitri: Fagiani (Lucca) e Sinisi (Barletta)

A.Z.

r.clemente

© riproduzione riservata