La Ghisalbese ko nel recupero
Perso il primato in Eccellenza

La Ghisalbese ko nel recupero Perso il primato in Eccellenza

Si delineano sempre meglio le classifiche del calcio provinciale. In Eccellenza sono due le squadre bergamasche che per il momento sembrano in grado di lottare per il salto di categoria: Mapello (27) e Ghisalbese (25). Nel girone B la squadra gialloblù ha sconfitto con un sonante 4-0, come da pronostico, la Cinisellese (11), mostrando sicurezza e affiatamento tra i reparti.

La formazione di Astolfi dovrà fare la corsa sulla capolista Seregno (32), vincitrice nello scorso weekend a Osio: la Voluntas (18) era passata in vantaggio con Pesenti, prima di subire la reazione finale della capolista. Il Ciserano (22) ha rallentato in classifica con la sorprendente sconfitta contro il Città di Meda (14): l’incontro è stato deciso da una rete di Enynnaya, ex attaccante del Bari e compagno di reparto di Antonio Cassano nella stagione 1999-2000. Ha vinto in trasferta a Sondrio il Villa d’Almè (18) che grazie a un gol di Alessio si piazza a metà classifica, a un solo punto dalla Trevigliese (19), in calo dopo un brillante inizio di campionato: i ragazzi di Abbiati non sono andati oltre l’1-1 casalingo contro il Merate (22).

Nel girone C, la Ghisalbese ha perso la testa del girone con la sconfitta contro la diretta rivale Pro Desenzano (27), in un match rocambolesco: gli uomini di Rizzi hanno rimontato il 2-0 del primo tempo, prima di subire la beffa finale (3-2) in pieno recupero, al 47' st. Il passo falso di Desenzano però non esclude dalla lotta al vertice i biancorossi, dato che il distacco è facilmente recuperabile. In tre punti ci sono cinque squadre, tra cui la Gandinese (24), imbattuta a Sarnico (1-1) contro i lacustri che non riescono ad avvicinarsi al vertice (20).

Esordio positivo per i due nuovi acquisti dell’Aurora Seriate (Carrara e Chiappa) nel confronto casalingo contro il Castigliane Savoia (25): data la caratura dell’avversario il pareggio senza reti ottenuto non è stato un risultato da buttare. Sorridono Grumellese (17) e Vallecalepio (15) che hanno conquistato due vittorie importanti in previsione della lunga corsa salvezza. I giallorossi di Gustinetti hanno battuto tra le mura amiche il Castellucchio per 1-0, mentre la squadra di Castelli Calepio ha fatto suo il derby contro il Calcio Caravaggese (17) per 2-0. Passo falso per lo Scanzorosciate (14), che è tornato da Chiari senza alcun punto (1-0).

Nel gruppo C di Promozione prosegue la rincorsa del Curno (20): la vittoria esterna (2-1) contro il fanalino Carugate (4) ha avvicinato gli uomini di Sporchia alla vetta, ora distante solo tre punti. Ha perso l’occasione di raggiungere il secondo posto il Ponteranica (19). La Concorrezzese (14) è la bestia nera del momento delle bergamasche: dopo aver battuto per 2-0 il Lemine, ha sconfitto con il medesimo risultato lo stesso Ponteranica.

Nel girone D la capolista Vallecamonica (27) non perde colpi e grazie alla vittoria contro la bergamasca Sebinia (9) per 1-0 mantiene 4 punti di vantaggio dalla seconda, il Mornico, che è tornato alla vittoria nel derby contro il Trealbe (1-0). La sorpresa del momento è l’Oratorio Calvenzano (18), neopromosso, che - dopo un periodo di assestamento alla categoria - ha inanellato una serie di risultati importanti che l’hanno trascinata nelle zone alte della classifica: nell’ultimo match la squadra di Aresi si è sbarazzata della cenerentola Calcinatese (8) con un secco 5-3.

Anche i giorni di Prima e Seconda Categoria iniziano a delinearsi dopo undici giornate partite. Nei gruppi D ed E di Prima categoria la lotta è tra due formazioni. Da una parte il Caprino (27), dopo il pareggio a reti inviolate contro Fara con Sola, è appaiato in classifica alla neopromossa e rivelazione del girone Sporting Adda Bottanuco (27), vittorioso contro la Nuova Urgnano (1-0). Nel gruppo E la lotta è tra Gavarnese (28), che ha battuto 4-2 il Sellero Novelle, e Brusaporto (26), vittorioso contro la Cividatese (1-0).

In Seconda categoria in lotta per un posto al sole ci sono Bonate Sotto (26), Madone (25) e Pontida Briantea (24) nel girone A, Clusone (24) e Nuova Selvino (22) nel B, U.M. Valcavallina (24), Castellese (23) e Albano (22) nel C e Palosco (28) e Canonica (23) nel D.
 Simone Masper

© RIPRODUZIONE RISERVATA