Domenica 10 Gennaio 2010

Atalanta, ecco le pagelle dei nerazzurri

Coppola 6,5: due-tre interventi non impossbili ma di un certo spessore. Per poco il nostro “Nandone” non riesce a neutralizzare il penalty che ha determinato la sconfitta atalantina

Garics 5,5: Balzaretti non gli dà tregua creandogli non poche difficoltà. Evitabile la sua espulsione sul finire del match che gli farà, così, saltare la partita con la Lazio

Talamonti 6: non vedeva l’ ora di tornare titolare per smentire il dimissionario Antonio Conte. Peccato che sia franato su Cavani con conseguente calcio di rigore decretato dall’ arbitro Gava

Capelli 6,5: più che buono il rientro a casa del difensore, dopo il breve esilio di Reggio Calabria. Sempre attento, determinato e con lo spirito agonistico che lo contraddistingue

Peluso 6: meglio delle precedenti esibizioni. Nessun acuto da parte dell’ ex Albinoleffe ma nemmeno sbavature di alcun genere

Ferreira Pinto 6: pure lui in profumo di rivalsa e considerando la sua lunga assenza ha dato segnali incoraggianti per il prossimo futuro

De Ascentis 6:
quando si muove, e si muove parecchio, trasmette agonismo e al tempo stesso sicurezza all’ intero collettivo

Guarente 6: giostra soprattutto davanti al reparto arretrato e si fa vedere e sentire dai compagni spesso e volentieri     

Valdes 5: lo si è visto fornire prestazioni ben più brillanti. Non a caso Bonacina lo ha tolto dal campo al decimo della ripresa

Doni 6,5: il capitano non si smentisce mai: male che vada la sufficienza la consegue in ogni circostanza. A Palermo ha avuto l’opportunità di riprendere in mano la squadra, cosa non di poco conto pensando al prossimo-futuro

Tiribocchi  6: nella valutazione siamo un pizzico generosi in quanto ha avuto tra i piedi un paio di occasioni da gol non sfruttate a dovere

Ceravolo 5,5: ha sostituito Valdes dal 10’ del secondo tempo senza, però, farsi notare più del dovuto

Bonaventura 6: dà il cambio a Guarente a circa un quarto d’ ora dal termine: di stoffa per sfondare a certi livelli ne possiede e come

Chevanton: sv

A.Z.

r.clemente

© riproduzione riservata