Domenica 17 Gennaio 2010

Mutti: «Contro la Lazio
dovremo metterci la testa»

L’emozione per il ritorno sulla panchina dell’Atalanta non mancherà, ma Lino Mutti, nel tradizionale appuntamento post rifinitura, confida che passerà subito in secondo piano, per poter entrare nel vivo del match. «Metto in preventivo che al momento dell’ingresso in campo l’emozione ci sarà - esordisce il mister di Trescore Balneario –. Dobbiamo essere bravi a fare la partita, giocando da Atalanta, con grinta, caparbietà, umiltà, grande attaccamento alla maglia, cercando di metterci intensità e maggior corsa rispetto agli avversari».

Che partita si aspetta il neo allenatore? «La Lazio è una squadra con un forte attacco, e una buona difesa, visto che nelle ultime tre partite ha concesso davvero poco. Sono tutti avversari difficili perché in classifica stanno meglio di noi. Dovremo metterci testa, intelligenza e ritmi importanti». Questo è quello che il mister chiederà ai suoi per battere Floccari e compagni, caratteristiche tipiche da buon bergamasco, proprio come Lino Mutti.

Chi scenderà in campo contro gli uomini di Ballardini? «La formazione è quasi fatta – prosegue l’allenatore nerazzurro –. E’ giusto tenere viva la tensione all’interno del gruppo, quindi scioglierò gli ultimi dubbi prima del match. Bellini ha recuperato e sarà in campo, mentre Manfredini continuerà il recupero, con la speranza di averlo nell’incontro di Bologna».

Sono passati solo 4 giorni dal suo arrivo a Zingonia e l’allenatore bergamasco ha iniziato a farsi un’idea sul gruppo a sua disposizione. «Ho trovato una squadra cupa. Ho portato il mio lavoro, sia dal punto di vista tattico che emozionale. I ragazzi sono consapevoli che devono tentare il tutto per tutto per uscire da questa situazione. Insieme al mio staff abbiamo cercato di dare maggior brillantezza e di compiere un lavoro tattico mirato».

Infine una riflessione su due singoli, Ferreira Pinto e Chevanton. «Ferreira Pinto sta crescendo. Credo nelle sue qualità. Chevanton è pronto, difficilmente potrà giocare con Doni. È a disposizione della squadra e con il tempo lavoreremo per migliorare gli aspetti offensivi».

Il calciomercato? «In settimana – conclude mister Mutti - faremo il punto della situazione con il presidente. Penso che questa squadra ha bisogno di un paio di inserimenti, dato che certamente la classifica è pesante. Ora però pensiamo prima a questa gara e poi alle prossime difficili partite».

Simone Masper

r.clemente

© riproduzione riservata