Venerdì 12 Febbraio 2010

La Ghisalbese tenta di riaprire
il campionato contro la Rudianese

Tutto torna alla normalità nel calcio provinciale bergamasco. Questa volta non c'è neve che tenga: le squadre orobiche domenica 14 febbraio saranno in campo, pronte a regalare soddisfazioni ai propri innamorati, ossia a quel grande numero di persone che ogni weekend segue le avventure della propria squadra.

Le sfide più importanti in Eccellenza si raggruppano nel girone C, quello con una più nutrita presenza di formazioni bergamasche. La Ghisalbese (34), dopo un periodo d'appannamento, è tornata alla vittoria nel precedente turno. Ora attende la visita della capolista Rudianese (44): gli uomini di Rizzi hanno la possibilità di riaprire il campionato, aiutando sé stessi e gli altri inseguitori ad avanzare in classifica.

L'Aurora Seriate (37) farà il tifo per la Ghisalbese: prima però dovrà sconfiggere la Grumellese (27) di Gustinetti, che grazie all'ultimo brillante periodo sta navigando verso acque più tranquille. In fondo alla classifica sarà una giornata verità per lo Scanzorosciate (19) di mister Ferraris, che tenterà di conquistare la seconda vittoria in tre partite contro la Dellese (28): sulla carta un test difficile ma non proibitivo.

Nel girone B torna in campo il Mapello (42), che continua la sua corsa al primo posto. Pellegris e compagni attendono la visita della Base 96 (29), un match impegnativo contro un'avversaria ostica insediata a metà classifica. Il derby di giornata è in programma a Ciserano (31) dove i padroni di casa scenderanno in campo con l'obbligo di rifarsi dalla beffa subita nel finale a Treviglio (4-3). La rivale di giornata sarà la Voluntas Osio (26), che dovrà invece dimostrare di valere qualcosa di più rispetto a quanto visto nello striminzito pareggio contro il fanalino Luciano Manara (2-2).

Anche nel girone C di Promozione sarà un weekend caratterizzato da sfide tra compagini bergamasche. Più delicato sarà il match tra Ponteranica (27) e Paladina (29). I padroni di casa sono reduci da tre sconfitte consecutive e vorranno tornare a convincere il proprio pubblico per potersi rilanciare in classifica. Il Paladina, dopo un avvio al di sopra delle aspettative, si è inserito nella zona playoff: con meno alti e bassi il sogno di arrivare alla fase finale non appare impossibile.

A Pontirolo Nuovo sarà invece di scena il Lemine (21). Dopo il 2-0 contro Paladina e Ponteranica, gli uomini di Ottolenghi sfideranno ancora una compagine orobica. Marchesi e compagni incrociano le dita, consci del detto «non c'è due senza tre». Le difficoltà non mancheranno, ma la Pontirolese (24), dopo aver accarezzato il sogno playoff, è apparsa in leggera fase calante.

Nel girone D sarà una giornata verità per il Mornico (28), che potrà riaprire il campionato e tornare a pensare in grande solo se sarà in grado di battere la capolista Vallecamonica (39). Il San Paolo d'Argon (34), dopo la battuta d'arresto contro l'Arcene (3-2), cercherà di recuperare terreno in terra bresciana contro il Rovato (28): un pareggio non sarebbe da buttare per gli uomini di Bonacina, data la caratura dell'avversario. Sul fondo della classifica sarà una sfida da ultima spiaggia quella tra Calcinatese (11) e Sebinia (15): chi vince può tornare a sperare.
 Simone Masper

m.sanfilippo

© riproduzione riservata