Sabato 20 Febbraio 2010

La Trawel Fly Agnelli
Sabato ospita il Bibione

Dopo tre sconfitte consecutive la Trawel Fly Agnelli torna sabato sera al Palasport per ospitare (fischio d'inizio ore 21) il Bibione nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie B1 maschile di pallavolo. Nessuno però vuole sentire parlare di crisi, anche se la battuta d'arresto in casa del Biella, terzultimo in classifica, non permette di guardare avanti con particolare ottimismo.

Alle porte infatti c'è il Bibione, ottavo in classifica con sei punti in più rispetto alla Trawel Fly, ma che arriva a Bergamo con il chiaro intento di riscattare la sconfitta dell'andata, quando i bergamaschi s'imposero al tie break. Le quattro sconfitte consecutive non hanno avuto grandi riflessi negativi sulla classifica, poiché la Trawel Fly è rimasta saldamente al nono posto in classifica con un buon margine di vantaggio sulla zona retrocessione, ma è chiaro che in campo, ormai da qualche turno, non si vede più la stessa squadra del girone di andata.

«È il momento di aggrapparsi a quelle qualità morali che ci hanno contraddistinto nel girone di andata - spiega il tecnico bergamasco Danilo Bertuletti -  La voglia di riscatto dei ragazzi è grande e si è vista anche durante gli allenamenti della settimana. Ora però dobbiamo mettere in campo nel modo giusto la nostra voglia di riscatto».

Il Bibione si presenterà in campo con Salvatore in regia, il mancino Stopar opposto, i centrali Anastasio e Manzano, Radin e Quarti a lato e con Kete nel ruolo di libero. L'universale Tonon, nato come laterale, ma impiegato anche come opposto e come centrale, sarà il primo cambio a disposizione. L'unico dubbio nella formazione bergamasca potrebbe essere legato alla presenza del regista Useppe Cosa, costretto a saltare un paio di allenamenti per un problema all'ultima falange dell'anulare della mano destra.

k.manenti

© riproduzione riservata