Venerdì 26 Febbraio 2010

Manfredini: «Mission impossible?
No, con il Milan ce la giochiamo»

Dopo aver buttato via una giornata che sulla carta era molto favorevole, domenica a San Siro contro il Milan l'Atalanta tenterà di recuperare i punti persi contro il Chievo in un turno che invece si presenta molto proibitivo, sia per le grandi insidie che presenta il derby lombardo, sia per le sfide abbordabili che attendono Livorno e Catania, le due più dirette concorrenti.

Ecco perché i nerazzurri bergamaschi dovranno tentare di muovere la classifica, che li vede penultimi anche a Milano. È un pensiero che condivide pure Thomas Manfredini, pilastro della difesa, destinato al rientro dopo un turno di squalifica: «Dobbiamo provarci, perché è vero che abbiamo numerose partita in casa da sfruttare, ma io non mi baserei solo su queste per conquistare la salvezza e domenica scorsa se ne è avuta la dimostrazione».

Il centrale è convinto che si possa fermare il Milan: «Beh, all'andata loro hanno pareggiato alla fine e noi eravamo in dieci. Io dico che possiamo giocarcela, non esistono risultati scontati. Ma dobbiamo sbrigarci a cambiare definitivamente registro, le partite che mancano alla fine sono sempre di meno».

Il Milan è a -4 dall'Inter, sarà caricatissimo, ma Manfredini preanuncia battaglia: «Sì, lo sappiamo che il Milan è forte, ha il morale alle stelle e ci sono in attacco giocatori come Ronaldinho, Pato e Borriello, in grado di fare la differenza in qualsiasi momento, però noi siamo pronti a lottare con le nostre armi. Dovremo essere concentrati e dare più del 100%».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata