Sabato 27 Febbraio 2010

Leonardo: «Atalanta organizzata
ma noi stiamo molto bene»

«Errori arbitrali? Succedono contro e a favore. Nessuno vince un campionato per episodi a favore o sbagliati. Si vince il campionato per la costanza e la continuità. Non vedo altri motivi». Così Leonardo, in conferenza stampa alla vigilia della gara del Milan contro l'Atalanta, torna sulle recenti polemiche sugli errori arbitrali.

Quanto alla sfida contro i bergamaschi, Leonardo argomenta: «Penso che a Milano vedremo un'Atalanta organizzata, che ci marcherà stretto, e che giocherà come gioca una squadra bisognosa di punti. Però non dimentico che i nerazzurri hanno elementi sulle fasce che attaccano molto e in avanti giocatori del valore di Doni e Tiribocchi. Vedo comunque bene il Milan sul piano psicologico, siamo determinati a continuare la nostra corsa».

Il tecnico brasiliano, sulla lotta per lo scudetto, ha spiegato: «Tutti noi viviamo con i pensieri di fare cose importanti ,ma le reali possibilità arriveranno più avanti. Mancano ancora troppe partite. Huntelaar? Ha sempre fatto gol, è bravo, capitalizza tanto, il gol è la sua caratteristica».

Infine, Leonardo ha parlato di Kaladze (il georgiano venerdì era stato molto pesante parlando di «gioco sporco per farmi fuori»): «Kaladze? Lo capisco, è abituato a giocare. Ha anche riconosciuto i modi pesanti in cui si è espresso e quindi non credo che sia un problema. È un incidente chiuso, non pretendo che mi capisca ma io nel mio ruolo faccio scelte pensando a vincere le partite».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata