Lunedì 15 Marzo 2010

Eccellenza, brava la Voluntas
Il Valcalepio torna a sorridere

Nella lotta al vertice le squadre bergamasche dei gironi di Eccellenza e Promozione hanno poco da sorridere: le vittorie conseguite nell'ultimo turno non sono state sufficienti per ridurre il distacco dalla testa della classifica. Nel girone B d'Eccellenza il Mapello (53) ha chiuso in poco più di mezz'ora la pratica Città di Meda (21) battuto 4-0. Il Seregno (60) però ha vinto 3-1 a Ciserano (35), dopo lo spavento per un rigore subito quando il risultato era ancora fisso sullo 0-0: il destino ha voluto che fosse Ravasio, ex mapellese, a sbagliare il penalty. La Voluntas Osio (40) ha conquistato un buon pareggio contro la Vimercatese Oreno (43) lasciando aperto ogni discorso playoff: da apprezzare la rimonta dei ragazzi di Imberti, che hanno riportato il risultato sul pareggio grazie a Vismara.

Nel gruppo C l'Aurora Seriate (49) ha battuto con la bellezza di 5 reti all'attivo (5-2) la Dellese (42), ma la capolista Rudianese (57) non ha mollato la presa e ha vinto 3-1 in casa del Castegnato (42). Gli uomini di Oldoni possono però ritenersi soddisfatti per aver raggiunto il Castiglione (49) al secondo posto: la squadra mantovana è stata bloccata sul 2-2 dalla Ghisalbese (41), brava a crederci fino alla fine. La terza bergamasca del girone è ora il Calcio Caravaggese (42), che ha battuto in trasferta e in rimonta (2-1) il Chiari (34), raggiungendo il Sarnico: l'obiettivo playoff appare raggiungibile. In zona salvezza è tornato a sorridere il Valcalepio (36) che ha vinto lo scontro diretto contro il Castellucchio (26) e ora può guardare al futuro con più tranquillità.

In Promozione il Curno (43) si è fermato ancora, stavolta raccogliendo un punto nel derby contro la Pontirolese (29). Il match, terminato 1-1, si è risolto nei primi 15 minuti e ha mostrato un Curno in prevedibile affanno dal punto di vista fisico, cosa prevedibile dopo un recupero in classifica a dir poco eccezionale. Il Ponteranica (40) ha approfittato degli alti e bassi delle prime della classe e si è così insediato al quarto posto dopo aver battuto 2-1 in trasferta il Carugate (24). Sul fondo della classifica ritorna in corsa per evitare un posto playout il Lemine (26), che ha battuto per 3-1 il Cassina de Pecchi (21), diretto rivale degli almennesi. Ora la lotta si fa accesa e coinvolgerà anche altre due bergamasche, la Brembatese (28), sconfitta in rimonta dalla capolista Biassono (46) per 2-1 e la Pontirolese.

Nel gruppo D Arcene (42) e San Paolo d'Argon (42) proseguono a braccetto la loro rincorsa alla capolista Vallecamonica (49). I ragazzi di Mario Astolfi hanno battuto il Trealbe (29) per 1-0: ancora una volta è stato decisivo Marcandalli, autore del gol partita realizzato in apertura di match. Maspero e compagni hanno invece imposto la legge del più forte a Stezzano (31) , battendo i padroni di casa con un secco 4-0. I primi della classe hanno però battuto la Vever (26) per 1-0 e il distacco in classifica rimane così inalterato. La squadra di Nedo Bonaldi resta dunque in piena lotta salvezza, così come Forza e Costanza (25), battuta 4-2 dal Sovere (30), la Romanese (25), 1-1 contro l'Or Calvenzano: la lotta per salvarsi rimane sempre accesissima.
Simone Masper

k.manenti

© riproduzione riservata