Martedì 06 Aprile 2010

Comark affronta Jesolo
Ma il pensiero è già a Verona

Comark a rischio playoff con l'aggravante di non essere stato preventivato? Classifica e calendario, a due turni dalla conclusione della regular season, purtroppo non lo escludono. D'altro canto per accedere agli spareggi per il salto in Legadue il team orobico dovrà superare nella “gara-amichevole” di domenica 11 aprile il fanalino di coda Jesolo e, in trasferta, il temuto Verona la settimana successiva. A non voler prendere nemmeno in considerazione la mancata partecipazione alle prossime sfide della seconda fase è Massimo Lentsch, presidente della Co.Mark srl, l' azienda di comunicazione e marketing, dalla scorsa estate sponsor del sodalizio in questione. Ci mancherebbe che non fosse così perché scoccerebbe a chiunque a livello, in questo caso, di immagine non centrare i playoff, obiettivo peraltro minimo fissato dalla dirigenza in estate, proprio nella prima stagione sportiva di abbinamento. Ma c' è di più. Conversando sempre con Lentsch se, incrociamo bene le dita, Reati e compagni non dovessero farcela, le valutazioni su un prosieguo della sponsorizzazione potrebbero assumere toni non affatto auspicabili per il nostro movimento baskettaro.

Del resto l' appassionato ma razionale timoniere della Co.Mark srl aveva già lanciato un messaggio molto chiaro ai vertici della società di Treviglio, ai giocatori e allo staff tecnico durante un incontro di circa due mesi fa nella sede dell' azienda di comunicazione. In estrema sintesi, si ricorderà come Lentsch si era, tra l' altro, detto disponibile ad impegnarsi in termini anche più importanti a patto di una graduale crescita (non esclusi i traguardi da raggiungere in tempi ragionevolmente ristretti sul parquet di gioco) intesa nel più ampio senso del termine. Ecco perché se non si approdasse, almeno, alle gare-eliminazione di fine aprile-inizio maggio, al di là di una cocente e giustificata delusione della tifoseria, potrebbe sprigionarsi una serie di problemi di altra natura. In ogni caso, conquista o meno dei playoff, Lentsch ci ha pure riferito che a fine campionato, si siederà comunque attorno ad un tavolo con i massimi responsabili della Blu Basket Treviglio per un bilancio consultivo e contemporaneamente per gettare le basi per la nuova annata sempre, però, se esisteranno i dovuti presupposti. A buon intenditor, poche parole.
Arturo Zambaldo

e.roncalli

© riproduzione riservata