Sabato 10 Aprile 2010

Trawel Fly a caccia del riscatto
contro Cagliari dopo tre ko di fila

Riprende il campionato di serie B1 maschile di pallavolo e la quint'ultima di campionato vede la Trawel Fly Agnelli impegnata in casa (sabato alle 21, al palasport), contro il Cagliari. La formazione sarda ha disputato un'intera stagione nelle parti alte della classifica, inseguendo i playoff, ma nelle ultime giornate ha fatto registrare sconfitte interne al tie break con Cantù e Vicenza, sconfitta per 3-1 a Monza e solo una vittoria per 3-2, in casa, con Bibbione. Ora, anche vincendo a Bergamo, i sardi rischierebbero comunque di trovarsi esclusi dai playoff.

Nella Trawel Fly, in settimana, ha saltato un paio di allenamenti Paolo Alborghetti, colpito dall'influenza. È probabile che il centrale recuperi e sia a disposizione, anche se il suo utilizzo verrà deciso solo all'ultimo momento. Sarà sicuramente in campo, invece, il regista Useppe Cosa, costretto da qualche settimana a convivere con la tendinite.

La squadra bergamasca sa di affrontare un impegno difficile, ma rispetto a qualche settimana fa l'ambiente è fiducioso, perché nonostante le tre sconfitte consecutive, la partità di Cantù ha restituito a Bertuletti una squadra grintosa e determinata. «A Cagliari abbiamo vinto per 3-1 sfruttando al meglio le loro incertezze in ricezione - spiega il tecnico Danilo Bertuletti - e per vincere di nuovo dovremo ripetere tutto come nella gara di andata. L'impresa è difficile, ma non impossibile, perché sul piano morale ora stiamo bene e c'è la voglia di dimostrare che non siamo diventati dei brocchi».

Nessuna novità, rispetto all'andata, nella formazione del Cagliari, che questa sera sarà in campo con Meriggioli in regia, Burbello (ex Sysley Treviso) opposto, l'italo.canadese Barbisan e Cristiano (già col Cagliari in A2) al centro, Capra (ex Sysley) e Mascia (sempre a Cagliari, in A2) a lato e Gagliardi nel ruolo di libero.

Anche la Trawel Fly però potrebbe essere in campo con la formazione migliore: Cosa in regia, Andrea Rinaldi opposto, Alborghetti e Savoldi al centro, Sangalli e Salmaso a lato e Massimo Rinaldi nel ruolo di libero. Qualora Alborhetti non dovesse recuperare, è pronto Pessina al centro, con Galbusera primo cambio su palla alta.
 Silvio Molinara

m.sanfilippo

© riproduzione riservata