Lunedì 19 Aprile 2010

Bonate Sotto, Clusone e Fiorente
In tre festeggiano la promozione

Le attese sono state confermate. Le bergamasche indiziate alla promozione non hanno sbagliato il loro match point e hanno aritmeticamente conquistato la vittoria nel proprio campionato con tre giornate d'anticipo.

Nel girone A di Seconda categoria il Bonate Sotto (66) non solo ha ottenuto il punto della certezza, ma ha battuto senza problemi la Prezzatese (26) con un secco 4-0. Nel girone B è il momento della festa per il Clusone (60) che ha vinto 2-0 il derby contro l'Oratorio Leffe (32), festeggiando tra le proprie mura la vittoria finale.

Festa grande anche per la Fiorente Bergamo (59), che conquista il campionato di Terza categoria, girone A, al primo colpo: la matematica è arrivata grazie alla larga vittoria contro la Pol. Ponte (20), battuta con un brillante 4-2.

Nel girone C di Eccellenza è arrivata l'ora del primo verdetto. Le possibilità di rimonta dell'Aurora Seriate (56) finiscono qui. la squadra allenata da Oldoni è stata sconfitta dallo Scanzorosciate (30) per 2-1. Anche la Rudianese (63) ha perso contro la Grumellese (43) per 2-1.

A 180 minuti dal termine il distacco tra le due è di 7 punti: la squadra bresciana ha così potuto festeggiare la vittoria del campionato. In zona playoff rimane in lizza il Sarnico (48), che ha battuto con difficoltà il Castellucchio (2-1) e ora è a -1 dall'obiettivo finale.

Gli spareggi promozione si sono allontanati per il Calcio Caravaggese (45), clamorosamente sconfitto nel finale dal Volta (32) a causa di un'autorete. Grumellese e Gandinese (45) sono vicine alla salvezza. La prima, grazie alla vittoria contro la capolista, mantiene un vantaggio di 4 punti sul Chiari: manca sulla carta un'ultima vittoria per completare un girone di ritorno davvero importante. La squadra seriana invece, dopo un avvio di campionato al di sopra delle aspettative, ha avuto un drastico calo. L'obiettivo della squadra allenata da Radici era la salvezza: dopo la vittoria ottenuta per 3-1 contro la Pro Desenzano (46) basta solo un punto per centrare il risultato.

Il Valcalepio (39) resta invece ancorato nella zona calda della classifica, nonostante la vittoria contro il fanalino Casale Vidolasco (3-0). Sarà una lotta interessante anche quella per evitare l'ultima retrocessione. In lizza ci sono 3 squadre, Scanzorosciate (30), Volta e Castellucchio (33): i giallorossi orobici hanno meno chance, ma la vittoria contro l'Aurora Seriate è un'ottima base di partenza per lo sprint finale.

Nel girone B manca solo la matematica al Mapello (62) per conquistare il secondo posto dopo la goleada contro il Nibionno (28) per 6-1. Il derby tra Trevigliese (46) e Villa d'Almè (37) è terminato con la vittoria dei padroni di casa per 2-1. Gli spareggi promozione distano 6 lunghezze: quasi impossibile per i trevigliesi riuscire nell'impresa.

Qualcosa è nuovamente cambiato nel girone C di Promozione. Il gol vittoria di Panfilo contro il Cassina de' Pecchi (24) e i contemporanei pareggi di Biassono (52) e Brugherio (52) hanno contribuito ad incrementare il vantaggio del Curno (55), ora primo con 3 punti di vantaggio. Lemine (32) e Pontirolese (29) hanno perso rispettivamente contro Brembatese (34) e Concorrezzese (30), rimanendo invischiate in zona playout: le ultime 3 giornate saranno decisive.

Nel girone D San Paolo d'Argon (51) e Vallecamonica (55) hanno vinto contro Forza e Costanza (3-1) e Romanese (2-1): il distacco è così rimasto inalterato. Ha invece rallentato l'Arcene (48) che non è andato oltre lo 0-0 contro l'Or Calvenzano (31): il terzo posto rimane comunque in cassaforte. Si fa sempre più interessante la lotta per non retrocedere, con continui rovesciamenti in classifica. Lo scorso turno ha segnato la rivincita della Sebinia (32), che battendo la Vever (30) per 2-1 in trasferta, si è allontanata dalla zona pericolosa proprio ai danni della squadra di Bonaldi.
 Simone Masper

m.sanfilippo

© riproduzione riservata