Sabato 24 Aprile 2010

Torri-tris schianta il Frosinone
L'AlbinoLeffe «vede» la salvezza

ALBINOLEFFE-FROSINONE 4-1
RETI: 28' pt, 37' pt e 3' st Torri, 11' st Cariello, 19' st Ruopolo.
ALBINOLEFFE (3-5-2): Pelizzoli 6 (35' st Layeni sv); Foglio 6.5, Sala 6.5, Cioffi 6.5; Luoni 6, Cristiano 6.5, Laner 6.5, Hetemaj 6 (27' st Bernardini sv), Passoni 6.5; Ruopolo 6.5, Torri 8 (14' st Bombardini 6). In panchina: Cia, Cellini, Carlini, Maino. All. Mondonico.
FROSINONE (4-3-3): Sicignano 5; Bocchetti 5, Mazzeo 5, Scarlato 5, Maietta 5; Basha 5, Bolzoni 5 (6' st Biso 5, 38' st Calil sv), Cariello 6.5; Aurelio 5 (26' st Giubilato sv), Santoruvo 5, Del Prete 5. In panchina: Frattali, Ascoli, Guidi, Semenzato. All. Moriero 5.
Arbitro: Calvarese di Teramo 6. 
Note: spettatori: 1.500 circa. Espulso Scarlato al 19' st per doppia ammonizione. Ammoniti Scarlato e Santoruvo. Angoli 4-2 per il Frosinone. Recupero 0'+3'.

L'AlbinoLeffe ha centrato la vittoria che in pratica vale la salvezza virtuale, mentre per quella aritmetica ci sarà inevitabilmente da attendere ancora. Ma il 4-1 casalingo inflitto al Frosinone regala - a cinque giornate dalla conclusione - sei punti di margine sui laziali, in sestultima posizione, mentre la Triestina, quintultima e prima squadra nelle sabbie mobili della retrocessione, è a -7 ma giocherà lunedì in casa contro il Modena.

Il grandissimo protagonista del match è stato Torri che, in ballottaggio con Cellini alla vigilia, ha segnato addirittura una tripletta. E dire che l'attaccante aveva fallito due ghiotte palle-gol all'11' pt e al 24' pt (diagonali imprecisi da posizione favorevole), ma Torri si è riscattato splendidamente segnando l'1-0 al 28' pt di testa su traversone da destra di Passoni, il 2-0 al 37' pt con l'ennesima incornata sul cross da destra di Luoni e il 3-0 al 3' st con un perfetto pallonetto da posizione invitante.

Il Frosinone, che nel primo tempo era stato insidioso al 16' pt con Aurelio e al 27' pt con Basha e Mazzeo, ha tentato una reazione e ha ridotto le distanze all'11' st con Cariello, autore di un'azione personale, ma la quarta rete dei seriani, segnata al 19' st con Ruopolo (bel duetto con Bombardini), ha stroncato la resistenza dei laziali, oltretutto rimasti in 10 dal 20' st per l'espulsione di Scarlato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata