Martedì 11 Maggio 2010

Sport e solidarietà, dal 21 maggio
riparte il Tennis Vip

Sport e solidarietà unite in doppio, per mettere a segno un ace per i meno fortunati. È l'obiettivo che si pone il Tennis Vip 2010, con novità e conferme per una manifestazione promossa dall'Accademia del Tennis di Bergamo e che vedrà personaggi del mondo di sport, imprenditoria e comunicazione (nomi ancora top secret) sfidarsi sulla terra rossa del centro sportivo Mongodi di Cividino con finalità agonistico-benefiche.

Al 19° Trofeo Achille e Cesare Bortolotti (doppio maschile) e al 4° Torneo Giacinto Facchetti (singolare maschile), quest'anno si aggiungono anche le Coppe Elio Lodovici (doppio misto) e le Due Torri Shopping Center (singolare B maschile). Nuovo format insomma, ma identico obiettivo: continuare la scalata alla montagna della generosità che lo scorso anno ha portato sino a quota 500 mila euro (raccolte nelle ultime sei edizioni).

Due le strutture che beneficeranno della somma raccolta tramite lotterie e aste (opere d'arte e maglie di campioni del mondo del calcio): gli Amici dell'Oncologia di Seriate, Val Seriana e Val Cavallina (prossimi al completamento della casa d'accoglienza intitolata a Monsignor Aldo Nicoli) e il  Weelchair Tennis, rappresentato da Mauro Verzeroli, dodici volte campione italiano di tennis in carrozzina.

Per conoscere gli appuntamenti di questa manifestazione sportiva, si parte venerdì 21 maggio (con il gemellaggio con i tennis club trentini Monguelfo, Tesido e Val Casies e doppio misto che vedrà in campo anche l'ex campionessa azzurra Raffaella Reggi) e si andrà avanti sino al 10 giugno giorno delle finali di tutte le categorie. Il sipario calerà il giorno successivo con la serata di Gala presso la Fiera di Bergamo: previsti in quell'occasione anche la consegna di Golden Vip (a Giampaolo Bellini, Maurizio Ganz e Gianluigi Viscardi), Vip d'onore «Gianni Radici» (al fondista azzurro Pietro Piller Cottrer) e di due premi speciali per gli allenatori Bepi Pillon e Bortolo Mutti.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata