Domenica 16 Maggio 2010

È scattato il torneo Bergamondo
C'è l'India, travolta dal Senegal

Singh, Singh, Singh. No, non è la celeberrima canzone del compianto cantautore swing Nicola Arigliano. È quanto avrebbe declamato un eventuale radiocronista di «Tutto il calcio minuto per minuto» raccontando Senegal-India, primo match del Torneo Bergamondo-4° Trofeo L'Eco di Bergamo (promosso dal nostro giornale, organizzato dal Csi, in collaborazione con il Credito Bergamasco) che ha visto in campo, sui 22 giocatori indiani, ben otto signor Singh, nome tipico dell'India.

Alla fine, otto sono anche i gol che l'India, novità del 2010, ha preso dai campioni in carica del Senegal. Ma quello che conta è partecipare. Ci scherza su anche Syed Aleen Akbar, centrocampista pakistano che ancor prima di scendere in campo ha detto:«Faremo fare due risate ai senegalesi, ma se giocassimo a cricket, ci divertiremmo noi con il Senegal».

Comincia all'insegna dell'allegria il Torneo Bergamondo: in campo si nota qualche buona squadra, ma è soprattutto il divertimento il leitmotiv della giornata. Il senegalesi sono super-attrezzati: polo blu per i dirigenti, bianche per i giocatori e magliette a giro bianche per i tifosi. Tutte rigorosamente con la bandiera nazionale. In campo, due reti del solito Tidiane Diop, già vincitore della classifica capocannonieri dell'edizione passata inaugurano il nuovo torneo per i leoni di Dakar.

Molto più combattuta Burkina Faso-Bolivia: alla fine i sudamericani fanno il colpaccio e sugli spalti risuona il coro «Diego, Diego!». Non è Maradona e non si chiama nemmeno Diego, ma è Alex Quino, numero 7 boliviano, vero trascinatore della squadra, organizzata dall'Associacion Deportiva Cultural Boliviana di Bergamo.

Sugli spalti tantissime famiglie e perfino la giornalista Tatiana Chavez, corrispondente di Los Tiempos, giornale di Cochabamba. Non è stato avvistato il Lionel Messi orobico nelle file dell'Argentina impegnata contro la Nigeria. Tuttavia è proprio il caso di dire che ha i piedi buoni Bruno Andres Calvo, insegnante di tango e promettente calciatore. «Siamo partiti con il piede giusto. C'è stato un bel clima di festa e ci auguriamo che sia così per tutto il torneo» è il commento a fine giornata del presidente del Csi, Vittorio Bosio.
 Raffaele Avagliano

RISULTATI
Girone A: Marocco-Albania 3-1, Ghana-Colombia 0-2.
Girone B: Costa d'Avorio-Ruah 4-0, Sierra Leone-Perù 1-2.
Girone C: Senegal-India 8-0, Guinea-Ecuador 1-2.
Girone D: Burkina Faso-Bolivia 3-4, Nigeria-Argentina 0-1.
Girone E: Tunisia-Romania 2-3, Egitto-Brasile 0-9.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata