Sabato 17 Luglio 2010

Bonaventura prolunga fino al 2015
«Felicissimo, ripagherò la fiducia»

Compirà 22 anni il prossimo 22 agosto Giacomo Bonaventura, al quale l'Atalanta ha prolungato il contratto fino al 2015. La fiducia dimostrata dal club nerazzurro nei suoi confronti lo ha caricato senza mezzi termini: «Sono proprio felice che il presidente Antonio Percassi abbia dimostrato di credere in me. Da parte mia cercherò, innanzitutto, di ripagarlo contribuendo all'immediata risalita in serie A».

E per non disilludere le aspettative, il giovane centrocampista si sta allenando nel ritiro di Rovetta con «tanta, tanta intensità cercando di assimilare dai compagni di squadra più esperti di me i segreti per crescere sempre di più dal punto di vista professionale».

Quanto alle sue caratteristiche tecniche, Bonaventura si definisce «una mezzala alquanto duttile: Del Neri mi utilizzava maggiormente da mediano, mentre adesso Colantuono pare voglia impiegarmi da esterno. Io non ho preferenze: la cosa più importante è poter giocare».

In Valle Seriana Bonaventura sta condividendo la camera d'albergo con Ardemagni, sul cui conto precisa: «Pure lui è un giovane animato da ottimi propositi che aiuterà la squadra nel rincorrere il traguardo che tutti si sono prefissati, ovvero la promozione in A».

Bonaventura, infine, ricorda volentieri lo scorso campionato quando con la maglia del Padova ha centrato la salvezza nei playoff della serie cadetta: «La stagione disputata a Padova mi è servita parecchio per maturare sotto molti aspetti: l'aver messo a segno un gol nel match decisivo per la permanenza in B è stato un valore aggiunto indimenticabile».
 Arturo Zambaldo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata