Federico Peluso è carico:
«L'obiettivo il prima possibile»

Federico Peluso è carico: «L'obiettivo il prima possibile»

Dalla sfortunata autorete che ha sancito la retrocessione in serie B ad un posto da titolare nella difesa talantina. Federico Peluso in pochi mesi è riuscito a dimenticare quell'episodio, che avrebbe rischiato di condizionarlo per parecchio tempo, ritrovandosi a dover correre su e giù lungo l'out di sinistra fin dal primo minuto. «Il mister mi ha schierato tra gli undici titolari e sono contento – esordisce il terzino romano – La prima partita ha detto che siamo sulla buona strada, ora servirà fare punti».

La cessione di Garics al Bologna e lo spostamento di Bellini a destra hanno liberato un posto a favore del numero 13 atalantino, sul quale Colantuono ha sempre creduto sin dalle prime amichevoli. «Sta a me confermare quanto di buono fatto finora e lottare per mantenere il posto. Ho risolto grazie allo staff un piccolo problema fisico e sono pronto a dare il mio contributo in questo lungo e difficile campionato cadetto».

A pochi dal giorni dal via, ci si interroga su quali possano essere le avversarie dell'Atalanta. «Siena, Livorno e Sassuolo, senza dimenticare che le sorprese sono sempre dietro l'angolo - incalza Peluso - Noi dovremo affrontare tutti con la mentalità giusta: solo così potremo prenderci delle soddisfazioni». Anticipi e posticipi potranno scombussolare modi e tempi di lavoro settimanale. «Lo sappiamo, ma non dobbiamo spaventarci – conclude il giocatore atalantino – Avremo problemi a fare una settimana tipo, ma siamo in tanti: il mister saprà gestire al meglio la situazione. Noi dovremo solo pensare a raggiungere l'obiettivo il prima possibile».

Simone Masper

© RIPRODUZIONE RISERVATA