Mercoledì 18 Agosto 2010

Manfredini e Talamonti out:
per l'Atalanta difesa da rifare

Prove tecniche di formazione e rivoluzione in difesa. Colantuono contro il Vicenza si trova costretto a ridisegnare la linea arretrata perché Manfredini non sta bene e Talamonti non è ancora pronto. E allora spazio alla rivoluzione con Peluso che scala al centro al fianco di Capelli, Bellini che torna a sinistra e Raimondi che si prepara ad esordire proprio contro la sua ex squadra.

Il tecnico romano ha insistito su questa soluzione in una formazione che vede anche la conferma di Bonaventura sulla fascia destra. Tiribocchi è rimasto spettatore a causa di un mal di schiena che non preoccupa e al suo posto Colantuono ha schierato Doni al fianco di Ardemagni. Ma venerdì il Tir ci sarà.

Barreto e Defendi per il terzo giorno di fila si sono allenati con la squadra e sono dunque perfettamente recuperati. Una curiosità riguarda il paraguaiano che ha cambiato numero di maglia, abbandonando il 10 per l'amato 8, lasciato libero da Garics.

Manfredini è sempre fermo per un problema alla coscia destra che pare non essere più di un affaticamento, ma che comunque lo tiene in forte dubbio (ieri solo terapie e lavoro in piscina): verrà presa una decisione probabilmente solo domani. Talamonti dopo aver fatto tutto il riscaldamento con la squadra, ha saltato l'esercitazione tattica per fare un lavoro specifico.

A parte ha lavorato Madonna, Ferreira Pinto continua la riabilitazione. Mercoledì seduta alle 16,30 mentre giovedì e venerdì mattina la squadra si allenerà a porte chiuse. Intanto continua il provino dell'attaccante russo-olandese Apollon Lemondzhava: si è allenato con la Primavera e mercoledì non è escluso partecipi all'amichevole che la squadra di Bonacina disputerà alle 17 a San Paolo d'Argon contro la formazione locale.

r.clemente

© riproduzione riservata