Mercoledì 01 Settembre 2010

Carmona: «Pronto per l'esordio
Valdes mi ha detto: "Atalanta ok"»

Carlos Carmona, classe 1987, maglia numero 26, il nuovo regista atalantino. Così lo vede Colantuono, così si descrive il giovane centrocampista cileno. Il Cile, la patria del fresco ex nerazzurro Jaimè Valdes e un mondiale giocato a soli 23 anni. “ Valdes mi ha parlato bene dell'Atalanta – afferma Carmona – So che la società vuole risalire subito nella massima serie e sono qua per partecipare al progetto e raggiungere l'obiettivo. Ho giocato a Reggio Calabria con Barreto, è un mio amico e ora sono a casa sua: mi ha parlato benissimo della città. Indossare la maglia del proprio paese in un mondiale è stata una cosa bellissima, il massimo per un calciatore”.

Non appena saputo dell'interessamento della società guidata dal presidente Percassi, Carlos Carmona ha accettato l'offerta senza alcun tentennamento, nonostante l'interessamento di altre società, in particolare qualche spagnola. “E' stata una trattativa veloce, durata solo due giorni. Sono contento di stare all'Atalanta, una società importante. Non ci ho pensato due volte e ho detto subito sì: ora cercherò di dare il massimo per far ritornare la squadra in Serie A. Qualche squadra spagnola mi ha cercato, ma ho scelto fin da subito l'Atalanta”.

Il suo contributo sarà dunque importante, soprattutto perché si tratta di un giocatore con caratteristiche diverse rispetto ai centrocampisti presenti in rosa, come confermato da mister Colantuono. “ Sono un mediano che pressa sempre - prosegue Carmona – Quando ho la palla cerco sempre di giocarla il meglio possibile. Non ho ancora segnato nei 2 anni in Italia con la Reggina, ma spero di farlo a Bergamo”. Domenica 5 settembre la squadra nerazzurra ospiterà il Frosinone per la terza giornata di campionato. Il numero 26 atalantino si sente pronto a scendere in campo. “Ho svolto tutta la preparazione con la Reggina – conclude il cileno – Mi manca un po' il ritmo, ma conto di migliorare già in settimana. Se serve sono pronto, fisicamente sto bene”.

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata