Sabato 16 Ottobre 2010

Sarnico-Aurora Seriate
sfida di cartello in Eccellenza

Sarà una domenica determinante quella del 17 ottobre che attende il calcio provinciale, soprattutto nei gironi d'Eccellenza che vedono impegnate le bergamasche. Il programma di giornata prevede infatti 4 derby, di cui tre con in campo formazioni attualmente occupanti le zone alte della graduatoria.

Il big match sarà Sarnico (12)–Aurora Seriate (13), una sfida ricca di fascino e con precedenti importanti, come il playoff della scorsa stagione vinto 4-1 dai seriatesi. Venendo al presente sarà la sfida tra la seconda e la prima della classe, divise da un solo punto e con numeri importanti: i padroni di casa con la difesa meno perforata e ancora imbattuti e gli ospiti con il miglior attacco.

Nello stesso girone anche l'altra capolista Ghisalbese (13) sarà impegnata in una sfida tutta bergamasca contro il Calcio Caravaggese (8) in trasferta: per i ragazzi di Rizzi sarebbe importante non perdere contro un avversario che farà di tutto per vincere, dopo aver iniziato la stagione con gli stessi alti e bassi di quella passata. Sempre nello stesso girone ci saranno punti in palio pesanti per la salvezza in Pro Desenzano(5)–Gandinese (4) e Nuvolera (4) –San Paolo d'Argon (5): un'occasione importante per le orobiche per mettere fieno in cascina. Nel gruppo B la partita Trevigliese (9)–Caravaggio (14) sarà interessante per diversi motivi: in primis per questioni campanilistiche, ma soprattutto per la classifica. Gli ospiti dovranno fare molta attenzione a non sottovalutare la formazione trevigliese, che solo due settimane fa ha battuto l'ex capolista Sondrio.

La squadra valtellinese torna invece in bergamasca per sfidare un altro tosto avversario, quel Villa d'Almè (11) di mister Astori, che vorrà rifarsi dopo la sconfitta patita nel finale a Crema, per mostrare alle dirette avversarie di essersi conquistato con merito l'appellativo di sorpresa di questa prima parte di stagione. L'altro del derby del girone sarà Curno (5) – Ciserano (9), sfida importante, ma non di certo per la classifica. I padroni di casa, costante della stagione, devono conquistare più punti possibili fin da subito per rimanere in categoria, mentre il Ciserano, senza proclami, si trova alle spalle delle migliori: una vittoria ospite porterebbe un'altra bergamasca nelle zone nobili della graduatoria. In Promozione sono in palio punti pesanti, sia per l'alta classifica che per la salvezza.

Nel girone C la capolista Arcene (15) sarà attesa da un'importante test in casa del Brugherio (8): si fermerà qui la marcia della squadra di Astolfi? Un pronostico risulta complicato. Lurano (13) e Pontirolese (10) saranno attese da due test complicati in trasferta, importanti per vedere la tenuta mentale delle orobiche, contro Cinisellese (7) e Città di Sesto (7). Infine attenzione ai risultati di Trealbe (6), impegnata in trasferta contro il Mascagni (3), e Brembatese (1): un'altra sconfitta potrebbe portare ad un cambio sulle rispettive panchine, soprattutto in casa brembatese.

Come succede dall'inizio della stagione appare più difficile dare un'interpretazione al gruppo D: le sorprese sono sempre dietro l'angolo. Il testa coda di giornata, Sovere (13) – Brusaporto (0), potrebbe essere una di queste: gli ospiti e soprattutto mister Baretti non possono più permettersi un'altra sconfitta. Il calendario ha fatto un brutto scherzo alle avversarie del Sovere: quelle dal secondo al quinto posto si sfideranno tra di loro. Stezzanese (12) e Gavarnese (10) potrebbero passare una domenica ad alto rischio: i derby contro Caprino (9) e Paladina (9) potrebbero essere molto pericolosi ai fini della classifica. L'ultimo derby di giornata è quello tra Romenese (7) e Lemine (5), separate da solo due punti: chi vince potrà fare un passo avanti, mentre la squadra sconfitta rischierebbe di entrare o rimanere in zona playout.

Simone Masper

fa.tinaglia

© riproduzione riservata