Martedì 14 Dicembre 2010

Percassi a «Tutto Atalanta»:
«Per Natale aspetto altri 3 punti»

Dopo quasi quattro mesi di campionato il presidente Antonio Percassi ha stilato un bilancio dettagliato sulla squadra atalantina e non solo. Lo ha fatto lunedì sera a «Tutto Atalanta», in onda su Bergamo TV. Il numero uno della società nerazzurra ha poi risposto in maniera esaudiente alle domande in studio del giornalista Elio Corbani e degli opinionisti dell'emittente televisiva Oliviero Garlini, Giorgio Magnocavallo e Giampaolo Rossi. Una marea, come da previsioni, gli sms e gli email inviati durante la trasmissione dai telespettatori.

DOPO S. LUCIA ASPETTO DA BABBO NATALE ALTRI 3 PUNTI
«Santa Lucia ha portato ai tifosi tre punti importantissimi nel derby: speriamo che Babbo Natale ne regali altrettanti - ha detto Percassi -. E, parlando di cifreo di cifre ho riscontrato che nella scorsa stagione, alla diciannovesima giornata il Lecce era in testa con 34 punti: noi, adesso, ne abbiamo 36 e mi ritengo molto soddisfatto anche perchè esistono i presupposti per proseguire al meglio. Si potrebbe girare a quota 42 e non sarebbe proprio male. Una cosa è certa: siamo abituati a lottare: siamo staccati di una lunghezza dalla seconda e mi auguro un prossimo avvicinamento al sorprendete Novara che reputo, comunque, avvantaggiato per il campo sintetico».

ERO FIDUCIOSO ANCHE DOPO IL GOL DI SALA
«Il gol dell' ex Sala mi ha, naturalmente, sorpreso ma ero troppo fiducioso sul conto dei miei ragazzi visto che gli stessi avevano preparato bene la sentita sfida - ha spiegato il presidente -. Nella ripresa si è cambiato marcia e si è meritatamente vinto. Purtroppo non c' è stato un supporto adeguato da parte di alcuni sostenitori proprio nel momento più delicato».

COLANTUONO È IL MISTER IDEALE
«Quando siamo arrivati abbiamo portato a termine una campagna ritenuta all' unanimità assai interessante. La scelta su Stefano Colantuono è ricaduta sul fatto che l'allenatore romano aveva ottenuto, a Bergamo, la promozione in serie A e che allo spogliatoio era gradito - ha detto Percassi -. Secondo noi è il mister ideale per affrontare nel migliore dei modi questo campionato. Mi dispiace che per lui ogni partita è diventata un esame: sentirsi insultato o addirittura tirargli le monetine per disturbarlo è inaccettabile».

SUL SETTORE GIOVANILE IN ATTO UN PROGETTO
«Quanto al settore giovanile c'è in atto una stimolante innovazione - ha continuato Percassi -. Concordando con Favini stiamo progettando uno specifico programma a medio-lungo termine. Siamo freneticamente al lavoro e in attesa di risposte».

IL MERCATO DI GENNAIO
«Sul mercato di gennaio stiamo valutando situazione su situazione. Tra i nomi che ricorrono ci sono anche Antenucci e Del Vecchio. Non si esclude l' arrivo di un attaccante: se varrà la pena non ci tireremo indietro. L' Estero? Non escludiamo nulla».

PROGETTO STADIO
«Con i sindaco Franco tintorio esiste un dialogo aperto. L' ipotesi “mondo Atalanta” continua con appropriate indagini di mercato. Il sogno è realizzare una cosa delle più interessanti ovvero un progetto unico che nessun' altra squadra dovrebbe avere. Immaginiamo uno stadio all' avanguardia. Mio figlio Matteo è da tempo in prima linea. Siamo anche in ansiosa attesa della legge sugli stadi. C'è da seguire un aspetto politico autorizzativo in aggiunta a ingenti somme da investire compensate da adeguate iniziative e attività».

CALCIO SPORT GLOBALE
«Il calcio è una disciplina sportiva mondiale dagli interessi incredibili e, perciò, con concreti beesness. Si sta, tra l' altro, assistendo ad un graduale e continuo incremento nel giro d' affari. Rendiamoci conto che abbiamo a che fare con uno sport decisamente globale. Da evidenziare, però, una anomalia: a fronte di 2 miliardi euro di costi se ne riscontrano uno e mezzo di ricavi».

Arturo Zambaldo

fa.tinaglia

© riproduzione riservata