Sabato 05 Febbraio 2011

C'è Atalanta-Pescara al Comunale
Torna Troest, Ruopolo in panchina

Tornare a vincere al Comunale. Dopo il pareggio ottenuto con il Varese due settimane fa, l'Atalanta attende la visita del Pescara di Eusebio Di Francesco. L'imperativo sarà uno solo: vincere, per potersi presentare allo scontro diretto con il Siena sicuri della prima posizione. Per la squadra di Colantuono non sarà facile. In ogni occasione si rimarca sempre la difficoltà del match, ancor di più in una serie cadetta dove le squadre non ti lasciano giocare.

Questa considerazione sarà ancora più valida contro gli abruzzesi, ma con una grande differenza: la formazione nerazzurra si troverà di fronte un avversario ben organizzato, che gioca a viso aperto, senza fare barricate. Di Francesco, ex giocatore di Roma e Piacenza, è un allenatore giovane, che accetta la sfida sul piano del gioco: così facendo rischi anche di fare davvero bella figura o di riuscire a bloccare l'avversario, come successo a Novara (1-1) e anche a Siena, nonostante la sconfitta (2-1).

L'Atalanta dovrà così cercare di tenere ritmi alti e sfondare sugli esterni con continuità, come nel match dominato con il Grosseto. Colantuono dovrà però apporre delle modifiche rispetto alla formazione base delle ultime gare. Peluso è squalificato: a destra spazio a Raimondi, con lo spostamento sull'out opposto di Bellini.

Al centro della difesa al fianco di Capelli tornerà Troest: Talamonti ha pagato le fatiche di Frosinone e partirà dalla panchina, pronto per lo scontro al vertice con il Siena. A centrocampo e in attacco dovrebbe essere confermata la squadra che ha battuto i ciociari: mister Colantuono però ha affermato che potrebbe esserci qualche novità, soprattutto pensando alle tre partite ravvicinate di queste due settimane. In panchina si rivedrà Ruopolo, fermo dalla pausa natalizia per l'operazione al menisco. In casa abruzzese Di Francesco dovrà rinunciare a qualche pedina fondamentale in attacco. Fermi Bucchi, Maniero e Ganci, Verratti recupera solo per la panchina: spazio al temibile Sansovini e all'ultimo arrivato Giacomelli, acquistato in Prima Divisione dal Foligno.

L'Atalanta ritroverà tra le fila biancoazzurre una vecchi conoscenza, il centrocampista Luca Ariatti, tra i principali protagonisti della promozione del 2005/2006 con Colantuono in panchina. Da quando ha detto addio alla società bergamasca, Luca Ariatti non ha mai perso al Comunale, con le maglie di Lecce e Chievo, raccogliendo una vittoria e tre pareggi. Un talismano in più per il Pescara per battere l'Atalanta, costretta a vincere su un campo che, si spera, sia in condizioni migliori rispetto all'ultimo match interno contro il Varese. Dalla squadra di Sannino a quella di Di Francesco: un altro test impegnativo contro una formazione in salute, che vincendo potrebbe entrare in piena lotta per i playoff.

Simone Masper

Probabili formazioni

Atalanta
(4-4-2): Consigli; Raimondi, Troest, Capelli, Bellini; Ferreira Pinto, Barreto, Carmona, Bonaventura; Marilungo, Tiribocchi.

Pescara (4-4-2): Pinna; Delprete, Diamoutene, Sembroni, Petterini; Ariatti, Cascione, Tognozzi, Bonanni; Giacomelli, Sansovini. Arbitro: Gallione di Alessandria.

e.roncalli

© riproduzione riservata