Lunedì 28 Marzo 2011

Il ciclismo riparte da Villongo
Tutte le «giovanili» in festa

«E' stata una giornata davvero divertente». Sono queste le parole delle ragazze del Gsc Villongo, dopo aver passato un'intera giornata in quel di Cittiglio. Domenica, insieme ai loro due ds, le tredici esordienti ed allieve, dopo essersi allenate su parte del percorso della prima prova di Coppa del Mondo donne elitè, hanno assistito alla gara più importante dell'anno del calendario italiano.

Un allenamento con il divertimento, un mix perfetto. Ma non solo, infatti le atlete bianco, rosse e verdi, hanno avuto la possibilità di salire sul palco ufficiale della manifestazione per fare qualche foto. Durante la corsa, hanno inoltre chiacchierato, scherzando ed alternando diverse battute con Paolo, il dj di Radio Number one, radio presente a Cittiglio. Dopo questa bella trasferta, ora inizia il conto alla rovescia per le ragazze del team bergamasco. Meno sei giorni e si comincia. Domenica prossima tutte, saranno infatti impegnate sulle strade venete, per iniziare la loro nuova stagione.

Inoltre, con una settimana d'anticipo è scattata la stagione dei piccolissimi della società di Villongo. Nella giornata di domenica 27 Marzo, venti, dei quarantacinque piccoli atleti, dai G2 ai G6 hanno debuttato in terra francese. Villongo, il paese bergamasco è infatti gemellato con il piccolo paese Selencourt, che si trova all'entrata della Francia. Quindi, il presidente Attilio Ruggeri con i suoi direttori sportivi ha organizzato un pullman per quella meta.

«Una giornata di sport e divertimento, nella quale tutto è andato molto bene. L'organizzazione è stata ottima ed i ragazzi oltre ad aver corso si sono divertiti assai, ne è proprio valsa la pena. E poi, oltre alle vittorie, tutti hanno ottenuto un piazzamento».

Queste le parole del presidente. Anche il tempo ha tenuto, nonostante ci fossero dei nuvoloni minacciosi, la manifestazione si è svolta senza nessuna goccia d'acqua. Una trasferta lunga, impegnativa ma che ha premiato i ragazzi bergamaschi, infatti nessuno è uscito dai primi dieci, una gran bella soddisfazione. Giulia, Laura e Alice Ruggeri, hanno vinto rispettivamente nelle categorie G2,G4 e G5. I nuovi arrivati Andrea Vaninetti(G3) e Alessandro Prato(G6) hanno vinto entrambi. Vittoria anche in G4, con Nicola Plebani. E poi, Sara Ruggeri si è classificata seconda, dietro la sorella Alice (G5), seconda, come Nicoletta Cadei, che è arrivata alle spalle di Laura Ruggeri (G2). Anche i premi per la società non sono mancati, oltre a ricevere il premio per il gemellaggio, hanno ricevuto anche il trofeo di miglior società della corsa.

Un invito francese, al quale il presidente ci ha tenuto, e dopo la manifestazione, ha ribadito: «Siamo contenti, quindi se il prossimo anno ci sarà nuovamente la possibilità, ci saremo anche noi». Il tempo di recuperare le energie e poi si comincia anche a «casa nostra», domenica 3 aprile, infatti, parte la stagione anche dei più piccoli. Tutti i nostri giovanissimi saranno in scena alla gara d'apertura del calendario orobico, quindi appuntamento a Gazzaniga.

a.ceresoli

© riproduzione riservata