Giovedì 19 Maggio 2011

Festa nerazzurra, il Creberg:
bandierone, visite guidate e...

Anche il Credito Bergamasco e la sua Fondazione parteciperanno alla grande festa che l'Atalanta ha organizzato per celebrare il suo ritorno in serie A.

«Sarà un grande evento popolare - commenta il segretario generale di Creberg, Angelo Piazzoli - di notevole attrattiva per bergamaschi e non. Per quanto ci riguarda - prosegue Piazzoli - abbiamo aderito sia alla “Notte Nerazzurra”, animata dal saluto dei giocatori alla città e dalla grande festa di fronte a Palazzo Frizzoni, che alla “Camminata Nerazzura” che concluderà la kermesse nella giornata di domenica 22».

«Naturalmente parteciperemo ai festeggiamenti con addobbi e allestimenti ad hoc, studiati appositamente per l'occasione. A questo proposito - aggiunge Piazzoli – un bandierone di grandi dimensioni sarà issato sul pennone nel balconcino centrale dello storico palazzo che ospita la sede della banca: in questo modo i colori nerazzurri accenderanno la bella facciata neoclassica recentemente restaurata».

E Angelo Piazzoli continua: «Anche la scultura provvisoria dal titolo Cosa Sarà - il famoso punto di domanda (concept: Angelo Piazzoli, graphic design: Katuscia Ratto, realizzazione: Carlo Vannetti) che tanto ha solleticato l'attenzione del pubblico, attualmente posizionato di fronte alla sede dell'Istituto di credito, nello slargo di Porta Nuova riqualificato e abbellito, in attesa della scultura di Ugo Riva - si trasformerà per tutto il week-end in una simpatica installazione nerazzurra dal titolo E' Serie A, specificamente dedicata alla conquista della prima serie da parte dell'Atalanta».

«In aggiunta a tutto ciò - prosegue Piazzoli - per offrire ulteriori opportunità alle tante persone che una manifestazione del genere richiama, presso il nostro stand allestito sul Sentierone sarà attivo un servizio di animazione e intrattenimento per i più piccoli, mentre la nostra sede rimarrà aperta tutto il fine settimana per consentire ai visitatori e ai tifosi che lo vorranno di accedere - anche con visite guidate gratuite - al nostro patrimonio artistico ed in particolare alle mostre di Ugo Riva e Piero Dorazio».

Nel dettaglio: sia l'esposizione di dipinti scelti di Piero Dorazio sia la personale dedicata a Ugo Riva - straordinaria occasione per ammirare le opere di uno dei maggiori scultori contemporanei di rilievo internazionale - saranno visitabili, con ingresso libero presso la sede centrale di Creberg in Largo Porta Nuova 2, sabato 21 con orario continuato dalle ore 14.00 alle ore 22.00 e domenica 22 con orario continuato dalle ore 11.00 alle ore 20.00.

Per coloro che lo desiderano, sono programmate visite guidate gratuite nei seguenti orari: sabato alle 14.00 - 15.30 - 17.00 - 18.30 - 20.00 e domenica alle 11.00 - 14.00 - 15.30 - 17.00 - 18.30 e che il sabato pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, l'artista sarà presente e a disposizione del pubblico degli appassionati.

«Non dimentichiamo - sottolinea Piazzoli - che dal 1991 il Credito Bergamasco è sponsor della squadra cittadina, con la quale ha costituito nel tempo un rapporto forte e consolidato. L'Atalanta - conferma Piazzoli - è un patrimonio per la città di Bergamo e può contare sulla partnership del Credito Bergamasco che, come già detto, sarà presente con le proprie insegne anche alla quinta edizione della Camminata Nerazzurra, la marcia non competitiva dei sostenitori atalantini, organizzata dal Club Amici dell'Atalanta e da L'Azzurro Events con la sponsorizzazione di Creberg ed il sostegno ufficiale dalla sua Fondazione. A questo proposito vorrei sottolineare la finalità benefica della manifestazione considerato che il ricavato - unitamente ad un contributo già elargito dalla Fondazione Creberg - sarà devoluto al Gleno, la Casa di riposo per anziani della nostra città».

«Creberg - aggiunge Giampietro Rocchetti, responsabile delle Relazioni Esterne - sostiene le attività delle più varie specialità agonistiche e ricreative che si svolgono nella nostra provincia ed in tutti i territori in cui è presente: non soltanto sponsorizzando le grandi squadre o gli atleti famosi, ma soprattutto facendo un'operazione capillare di sostegno e di finanziamento delle formazioni giovanili delle diverse discipline sportive che si praticano in bergamasca, contribuendo così ad alimentare una sana educazione allo sport e alla vita. Oggi, con la nostra fattiva partecipazione ai festeggiamenti nerazzurri, vogliamo ringraziare l'Atalanta per lo stupendo campionato appena vissuto ed esprimere l'attesa per un'esaltante stagione in serie A».

r.clemente

© riproduzione riservata