Lunedì 01 Agosto 2011

Moralez, primi calci a Rovetta
Tanta curiosità per l'argentino

Primo allenamento con la maglia dell'Atalanta per l'argentino Maxi Moralez, da domenica sera a Rovetta con la squadra per l'ultima settimana di ritiro dopo la presentazione di sabato a Bergamo, nella serata del Trofeo Bortolotti, nell quale ha salutato il suo nuovo pubblico definendolo storicamente «caloroso».

Dopo il giorno di riposo concesso domenica da mister Colantuono, lunedì mattina i nerazzurri hanno ripreso ad allenarsi: riscaldamento, lavoro di forza in palestra e tanta corsa. L'Atalanta è scesa in campo alle 17 per la seduta pomeridiana al centro sportivo di Rovetta, dove continua la preparazione in vista della Coppa Italia (21 agosto) e del campionato (28 agosto in casa contro il Cesena).

Recuperato Doni, fermi invece Bellini, Ferreira Pinto, Raimondi, Bonaventura, Tiribocchi e Ardemagni.

Naturalmente c'è molta curiosità per vedere all'opera in campo l'ex trequartista del Velez che è tanto piccolo (160 centimetri) quanto tecnico e potrà consentire a mister Colantuono di alternare la sua formula di gioco. Moralez, che ha appena 24 anni ma ha già giocato ad alto livello in Sudamerica (è stato protagonista anche nella Coppa Libertadores, la Champions League del continente sudamericano), è un centrocampista offensivo con il vizio del gol. Il suo numero di maglia infatti era il 10, in nerazzurro sarà l'11.

Ricordiamo che mercoledì è in programma una doppia amichevole: alle 16,30 contro il Lumezzane, alle 19,30 contro il Prato, sempre a Rovetta. Domenica è circolata la voce che l'amichevole del 6 agosto con la Sampdoria potrebbe essere annullata per motivi di opportunità dopo le dichiarazioni di Garrone (ha chiesto il ripescaggio visto il caso scommesse), ma la notizia è stata smentita da entrambe le società. La partita si giocherà regolarmente.

r.clemente

© riproduzione riservata