Mercoledì 10 Agosto 2011

Bergamo Tv, a TuttoAtalanta
pioggia di mail e messaggi

In poco più di un' ora nel corso della puntata «Tutto Atalanta» di martedì su Bergamo Tv i telespetatori hanno inviato in redazione circa 600 messaggi, tra sms ed email. Scorrendo i sintetici ma chiarissimi testi si è notata, in maniera inequivocabile, la disparità di valutazione sulle decisioni della Commissione disciplinare relative alle pesanti condanne di Doni e Manfredini e all' altrettanto grave penalizzazione ai danni dell' Atalanta.

C'è chi si è schierato decisamente dalla parte dei due giocatori e della società atalantina criticando di conseguenza l'operato dei giudici; altri, invece, hanno ritenuto la sentenza il risultato di vicende purtroppo presumibilmente accadute; altri, infine, hanno confidato nella capacità degli avvocati difensori di far cancellare le condanne durante il prossimo dibattimento processuale di secondo grado.

Tra i numerosi messaggi pervenuti all'emittente televisiva tramite il canale satellitare non sono mancati nemmeno quelli provenienti dai bergamaschi in vacanza nelle località marine, di montagna e quant'altro dall'intero territorio nazionale. Diversi gli argomenti e gli aspetti trattati dagli ospiti in studio, i giornalisti Roberto Belingheri (responsabile della redazione sportiva de L' Eco di Bergamo), Cristiano Gatti (inviato de Il Giornale di Milano), Cesare Malnati e Ermanno Baldassarre, presidente dell' ordine degli avvocati di Bergamo. Anche gli opinionisti, al pari dei telespettatori, si sono talvolta trovati in disaccordo sulle interpretazioni della stessa «giudicante». Apprezzati pure l' intervento telefonico dell'inviato de L' Eco, Pietro Serina e la registrazione di Elio Corbani asportata dal nostro sito.
Il conduttore della puntata Fabrizio Pirola, in più occasioni, ha citato ed è ricorso ai contributi, sempre, dello stesso giornale on line per far commentare ai presenti in studio i copiosi articoli e le testimonianze pubblicati non appena comunicata la sentenza dall' ufficio stampa della Figc.

Arturo Zambaldo

fa.tinaglia

© riproduzione riservata