Mercoledì 28 Settembre 2011

Peluso pienamente recuperato
Per Colantuono un'arma in più

La buona notizia di giornata in verità è anche l'unica: Peluso è perfettamente recuperato. Il terzino romano sta bene, molto bene e ieri è apparso decisamente tonico anche nella partitella. Il fastidio muscolare che lo ha costretto a saltare la gara col Novara è ormai un ricordo.

Martedì Peluso ha fatto una seduta di lavoro molto intenso: prima un riscaldamento più consistente dei compagni con una serie di scatti e allunghi a ripetizione che possono essere considerati il tagliando ai suoi muscoli, poi la partitella giocata con grande vigoria e carica. Colantuono a Roma avrà un'arma in più, ma bisognerà capire come e se intenderà usarla. Nemmeno l'allenamento di martedì infatti ha fornito indicazioni sulla formazione, visto che la squadra si è allenata ancora divisa in due gruppi e chi ha giocato col Novara ha fatto un lavoro di potenziamento in palestra e atletico sul campo. Tra l'altro sarà così anche oggi, mercoledì, con i titolari di domenica che si alleneranno al mattino e tutti gli altri al pomeriggio.

Dunque si procede a deduzioni e ragionamenti. Il ballottaggio è tra Bellini e Peluso. Bisognerà vedere se Colantuono vorrà dare continuità al capitano che tra l'altro è stato tra i migliori nell'ultima partita o se riproporrà Peluso, sempre titolare fino a quando non lo hanno fermato i problemi muscolari. Magari dipenderà anche da come si schiererà la Roma che ultimamente alla destra del suo attacco ha proposto un esterno anomalo come Borriello: se così fosse, non è escluso che Colantuono opti per la fisicità di Peluso.

Ma siamo sempre nel campo delle ipotesi. Così come si può solo immaginare il resto della formazione, col probabile ritorno tra i titolari di Maxi Moralez alle spalle di Denis. Possibile anche la conferma in blocco del centrocampo visto col Novara, quindi con Schelotto, Brighi, Cigarini, e Padoin, a meno che Colantuono non si voglia giocare dal primo minuto la carta Bonaventura. Le soluzioni alternative insomma non mancano in quasi tutti i ruoli. Gli unici sicuri assenti saranno gli infortunati Lucchini e Pettinari, mentre Carmona, ieri ancora out per il mal di schiena, è già partito per rispondere alla chiamata della nazionale cilena.

La squadra oggi, mercoledì, proseguirà la preparazione divisa in due gruppi, poi domani pomeriggio sosterrà (a porte chiuse) l'ultima seduta in terra bergamasca e partirà nel tardo pomeriggio per Roma. Venerdì si allenerà nella capitale e sabato alle 18 sfiderà i giallorossi di Luis Enrique.

G. M.

a.ceresoli

© riproduzione riservata