Domenica 02 Ottobre 2011

Comark piega Ruvo di Puglia
Rispettato il pronostico: 73-57

Pronostici ampiamente confermati: Comark vicente con indiscutibile merito su una Ruvo di Puglia di nuovo bastonata dopo l'infelice esordio casalingo contro la pur forte Omegna. A sua volta la Comark è, così, riuscita a riscattare il ko subito la scorsa settimana ad Anagni.

Certo, come si era preventivato in fase di presentazione del match con i pugliesi, il calendario ha dato una mano ai trevigliesi i quali, però hanno offerto una prestazione alquanto convincente. Qualche sbavatura soltanto in avvio (17-21 quarto iniziale) e nel finale della terza frazione, terminata 56-50. Comark da applausi, invece, soprattutto nell' ultimo tempo durante il quale Ruvo ha ben presto alzato bandiera bianca: al 3' era già sotto di 15 lunghezze (67-52).

Il film della partita ha, anche, consentito al predisposto coach Adriano Vertemati di concedere spazio ai 9 effettivi a referto, con il decimo, Andrea Vitale non utilizzato perché non ancora completamente ristabilito. Miglior realizzatore, in casa orobica, il solito Fabi (14) seguito da un Cazzolato (12) che per la seconda volta di fila ha fatto, pensiamo, ricredere i non pochi addetti ai lavori, soliti ad arricciare il naso nelle amichevoli precampionato.

In doppia cifra, comunque, pure due altri under, Borra e Marulli. Sugli avversari non è proprio il caso di infierire considerato che non si sono risparmiati in agonismo e che non hanno potuto impiegare il numero uno Villani.

La Comark, adesso, è chiamata a mantenere le buone impressioni suscitate al PalaFacchetti nel prossimo appuntamento di domenica 9 ottobre sul parquet del San Severo, ancora in Puglia. Per la cronaca, San Severo è reduce da un paio di sconfitte anche se con passivi contenuti e pertanto è il fanalino di coda del torneo.

Arturo Zambaldo


Comark-Ruvo di Puglia 73-57
Comark: Marulli 10, Fabi 14, Borra 10, Marulli 10, Tomasini 2, Zanella 9, Cazzolato 12, Carnovali, Molinaro 6, Vitale. All. Vertemati
Ruvo di Puglia: De Martino 6, Tagliabue 18, Valesin 1, Antrops 6, Bonacini 12, Merletto, Tomasiello 5, Emejuru 9, La quintana, Canotti. All. Cadeo

r.clemente

© riproduzione riservata