Domenica 09 Ottobre 2011

Una Foppapedretti discontinua
soffre ma liquida Chieri in 4 set

NORDA FOPPAPEDRETTI-CHIERI 3-1
Parziali: 25-20, 27-25, 23-25, 25-23.
NORDA FOPPAPEDRETTI: Vasileva 27, Ruseva 9, Quaranta 13, Piccinini 13, Arrighetti 12, Signorile 2, Di Iulio (L), Diouf 5, Serena. Non entrate: Merlo, Nucu, Gabbiadini. All. Mazzanti.
CHIERI: Arimattei 10, Corvese 13, Giogoli, Sorokaite 18, Borgogno 13, Zetova 13, Borri (L), Dolezalova, Hippe 3, Pavlovic 2. Non entrate: Zauri, Grazietti, Vietti. All. Beltrami.
Note: spettatori 1508, incasso 13.035 euro. Durata set: 26', 28', 27', 28', totale 109'. Norda Foppapedretti: battute sbagliate 8, vincenti 4, muri 10, seconda linea 7, errori 19. Chieri: battute sbagliate 6, vincenti 0, muri 15, seconda linea 7, errori 19.

È stata un po' discontinua, ma la Norda Foppapedretti Bergamo ha esordito nel campionato di serie A1, che la vede campione d'Italia in carica, con una vittoria per 3-1 sul neopromosso Chieri davanti al pubblico di casa nell'anticipo televisivo della 1ª giornata.

La squadra allenata da Mazzanti - a corto di allenamenti a ranghi compatti - ha dato l'impressione di controllare sempre il match e, quando ha accelerato, ha evidenziato la sua superiorità tecnica e d'esperienza. È stata comunque una sfida sofferta perché, dopo il 25-20 del primo set, la Foppapedretti ha dovuto lottare nel secondo, e annullare due set-ball, prima di imporsi per 27-25.

Nella terza frazione si è concretizzata la reazione di Chieri che ha prevalso per 25-23 e nella quarta Piccinini e compagne hanno dovuto rimontare per allontanare lo spettro del tie-break: 25-23 il parziale per le bergamasche che incamerano così i primi tre punti.

Tra le individualità, da segnalare la prestazione della giovane Diouf che ha lasciato intravedere un talento straordinario. In generale la Foppa ha tenuto bene in tutti i fondamentali e, con un maggiore affiatamento, anche il gioco brillerà di più.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata