Domenica 23 Ottobre 2011

Foppa ko contro la Rebecchi
Perentoria resa nel tie-break

NORDA FOPPAPEDRETTI-REBECCHI PIACENZA 2-3
Parziali: 25-20, 15-25, 25-20, 17-25, 8-15.
NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Nucu 6, Signorile 1, Quaranta 17, Gabbiadini (L), Diouf 1, Merlo n.e., Di Iulio 16, Ruseva n.e., Piccinini 3, Arrighetti 12, Vasileva 17, Serena 1. All. Mazzanti.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Pachale 17, Mazzocchi (L), Leggeri 10, Turlea 16, Dall'Igna 1, Nicolini 14, Callegaro, Lehtonen 21, Cella 3, Kajalina. All. Marchesi.
Arbitri: Padoan di Chioggia (Ve) e Zanussi di Casale sul Sile (Tv).
Note - Battute vincenti: Bergamo 2, Piacenza 4. Battute sbagliate: Bergamo 8, Piacenza 3. Muri: Bergamo 8, Piacenza 13. Durata set: 25', 23', 27', 26', 13'. Spettatori: 1.465. Incasso: 13.115 euro.

Sconfitta casalinga abbastanza clamorosa della Norda Foppapedretti Bergamo che è stata piegata per 3-2 al tie-break dalla Rebecchi Piacenza incassando così il suo primo ko stagionale in campionato nella terza giornata della serie A1.

È stata una resa dai connotati pesanti perché se è vero che Piccinini e compagne si sono arrese soltanto al tie-break e hanno incamerato comunque un punto, è altrettanto indiscutibile che nei due set persi le bergamasche hanno raggranellato la miseria di 15 e 17 punti e che il tie-break si è concluso addirittura per 15-8 in favore del team emiliano.

La Foppa si è imposta nel primo parziale per 25-20, è scomparsa nel secondo (15-25) è ricomparsa nel terzo (25-20), si è addormentata nel quarto (17-20) e non è stata in grado di sfoderare la sua esperienza e la sua classe nemmeno nel momento decisivo evidenziando un blackout prolungato.

Con una Piccinini lasciata inizialmente a riposo, il sestetto rossoblù ha visto in campo al fischio d'inizio Di Iulio, Quaranta ed Vasileva in attacco, il libero Gabbiadini al primo match al PalaNorda, la regista Signorile e le centrali Nucu e Arrighetti.

Un match dai tanti volti, con un vantaggio subito conquistato al primo set, un secondo parziale difficile che ha costretto il tecnico Mazzanti a mischiare le carte: dentro Diouf, Serena e Piccinini, senza però riuscire a riagguantare il punteggio. E poi una continua altalena fino al tie-break, vinto perentoriamente dalla Rebecchi. Prossimo appuntamento domenica a Conegliano, con la Foppa orfana di Vasileva, Ruseva, Arrighetti e Signorile.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata