Domenica 23 Ottobre 2011

Motociclisti invadono Bergamo
Un migliaio alla Cavalcata

Più di un migliaio i motociclisti che hanno partecipato alla Cavalcata delle Valli orobiche, manifestazione organizzata dal Moto Club Bergamo e una delle iniziative più amate, conosciute e coinvolgenti.

La kermesse autunnale, che da qualche anno si svolge solo in versione stradale, si è svolta domenica con qualche novità ma sempre rispettosa del canovaccio che l'ha resa inconfondibile. Tantissimi, forse più degli anni scorsi, il numero dei «portoghesi», ossia di coloro che hanno aderito all'iniziativa senza però pagare l'iscrizione.

La partenza, tanto per cominciare, si è trasferita dalla zona di via Carducci-largo Tironi al piazzale dello stadio e questo, come prima conseguenza, ha portato ad eliminare l'attraversamento del centro cittadino, privando dello spettacolare colpo d'occhio del fiume di centauri tra la stazione ferroviaria e la partenza della funicolare ma, per contro, eliminando i conseguenti notevoli disagi per il traffico.

Pienamente confermato, invece, l'arrivo allo shopping center «Le Due Torri» di Stezzano, così apprezzato dodici mesi fa. Il tracciato, al solito lungo e panoramico, è di 220 km (per i possessori di mezzi d'epoca e per i meno «chilometrosi» scende a quota 100) e toccha valli e passi di sicuro gradimento come i Colli di San fermo, la Via Mala, il Passo della Presolana, la Val del Riso e Selvino. Due i punti di ristoro, a Lovere e Oltre il Colle, pranzo finale a Le Due Torri. Qui ci sarà anche a disposizione un deposito caschi gratuito e verrà allestita una mostra di moto del passato.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata