Lunedì 02 Gennaio 2012

Oscar dello sport bergamasco
a Ceresoli, Milani e Foppa

Il numero uno dello sport bergamasco del 2011 è un ragazzo che pratica le arti marziali. Si chiama Andrea Ceresoli, ha 20 anni, è studente, pratica la kick-boxing, specialista light. A fine ottobre, a Skopje, in Macedonia, si è laureato campione del mondo nella categoria fino a 89 kg.

Sui gradini più bassi del podio un giovane rampante e un atleta navigato. Il giovane è Kevin Ceccon, un tipo che si esalta nel brivido, corre in macchina, il 2011 l'ha consacrato campione europeo e gli ha spianato la strada verso la Formula 1. Il meno giovane è un solido maratoneta della Valle Seriana, Giovanni Gualdi, che in un passaggio di consegne in salsa bergamasca è succeduto a Migidio Burifa sul trono tricolore dei 42,195 km.

Fra le donne nessun dubbio della nostra giuria ad assegnare l'Oscar a Marta Milani, bella e brava atleta del Monterosso, grande specialista dei 400 piani. La progressione di Marta è costante negli anni. Il 2011 è stato per lei, al tempo stesso, fonte di ottimi risultati e trampolino di lancio verso una possibile qualificazione olimpica.

Seconda una vecchia e cara conoscenza delle nostre classifiche, la karateca plurimedagliata Roberta Minet. Terzo posto per Sabrina Panzeri, new entry nella nostra classifica, campionessa del mondo a squadre di tiro a volo, specialità fossa universale.

Nella classifica a squadre il lettore si stupirà nel non trovare l'Atalanta, promossa in serie A dove sta viaggiando a gonfie vele, ma purtroppo pesano le vicende extracalcistiche. Regina del 2012 è un'altra volta la Foppapedretti, che ha conquistato l'ottavo scudetto della sua gloriosa storia raddrizzando nel finale una stagione nata tra mille difficoltà.

La Foppapedretti si assicura il nostro Oscar tenendo a debita distanza l'Olympic Dream Ice School Zanica e la gloriosissima Atletica Bergamo 59 Creberg.

Leggi di più su L'Eco di lunedì 2 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata