Domenica 22 Gennaio 2012

Sinato entra e segna dopo 1'
La Tritium piega 1-0 l'Avellino

TRITIUM-AVELLINO 1-0
RETE: 17' st Sinato.
TRITIUM (4-4-2): Nodari 6; Fondrini 6,5, Suagher 6,5, Teso 6,5, Possenti 6; Casiraghi 6,5, Di Ceglie 6,5, Daldosso 6, E. Bortolotto 6,5; Spampatti 5,5 (16' st Sinato 7), R. Bortolotto 5 (36' st Corti sv). In panchina: Micheletti, Cremaschi, Riva, Monacizzo, Chimenti. All. Boldini. AVELLINO (4-3-3): Fumagalli 6; Zappacosta 7 (31' st Ricci sv), Puleo 6, Cardinale 6, Pezzella 6; D'Angelo 6, Massimo 6 (28' st Lasagna sv), Arcuri 5,5; Herrera 6, Zigoni 5, De Angelis 5,5 (40' st Thiam sv). In panchina: Fortunato, Zammuto, Labriola, Malaccari. All. Bucaro.
Arbitro: Caso di Verona 6,5.
Note: spettatori 420. Ammoniti Daldosso, Fondrini, Di Ceglie, D'Angelo e Herrera. Angoli 1-6. Recupero 0'+4'.

La Tritium si rilancia in campionato dopo due sconfitte consecutive, batte l'Avellino e centra i primi punti del 2012. Inoltre il successo al Brianteo di Monza mancava da due mesi e mezzo, ovvero da quando la squadra di Boldini sconfisse in casa il Benevento, altra formazione campana.

A decidere una partita con poche occasioni da rete da entrambe le parti, è stato un gran gol di Sinato, entrato in campo da nemmeno un minuto al posto di Spampatti, al 17' della ripresa. La Tritium, pur priva di quattro titolari compreso il portiere Pansera (colpito da influenza poche ore prima della gara), ha fatto sicuramente un passo avanti dal punto di vista del gioco rispetto alle giornate precedenti.

La squadra di Boldini si è dimostrata cinica e concerta e ha concesso pochissimo alle tre punte dell'Avellino, per la verità tutte poco incisive. La gara si è accesa nella ripresa: dopo il gol di Sinato (tiro a palombella dal limite nell'angolino dopo aver controllato un lancio di Casiraghi), l'Avellino ha colpito l'incrocio dei pali con un bolide del giovane Zappacosta, classe '92 in prestito dall'Atalanta.

Nel finale la pressione dell'Avellino non è stata tambureggiante, la Tritium è passata al 4-5-1 e ha blindato una vittoria che vale anche di più dei tre punti in classifica.

Stefano Spinelli

m.sanfilippo

© riproduzione riservata