Sinato entra e segna dopo 1'
La Tritium espugna Foggia

Fuori casa è molto meglio. La Tritium, dopo tre giornate in cui aveva raccolto solo un punto, torna alla vittoria espugnando il mitico stadio Zaccheria di Foggia. A piazzare l'acuto vincente a sei minuti dalla fine, è stato il bomber Sinato.

Sinato entra e segna dopo 1' La Tritium espugna Foggia

FOGGIA-TRITIUM 0-1
Rete: 39' st Sinato
FOGGIA (3-4-3): Ginestra 5,5; D'Orsi 6, De Leidi 6, Gigliotti 6,5; Cortesi 6, Perpetuini 5,5 (10' st Wagner 6), Velardi 5,5 (31' st Frigerio sv), Cardin 5,5; Venitucci 6, Pompilio 5 (13' st Defrel 5), Lanteri 5,5. In panchina: Botticella, Toppan, Meduri, Ferreira. All. Stringara.
TRITIUM (4-4-2): Pansera 7; Fondrini 6,5, Teso 6,5, Dionisi 6,5, Possenti 6,5; Casiraghi 6 (28' st Cremaschi 6,5), Malgrati 6,5, Daldosso 6 (32' st Di Ceglie 6), Chimenti 6; Spampatti 6 (38' st Sinato 7), R. Bortolotto 6. In panchina: Nodari, Suagher, Corti, Magnaghi. All. Boldini.
Arbitro: Verdenelli di Foligno (Cipolloni, Stazi).
Note: spettatori 2202. Espulso Venitucci al 48' st. Ammoniti Casiraghi, Velardi, Chimenti e Malgrati. Angoli 3-6. Recupero 1'+5'.

Fuori casa è molto meglio. La Tritium, dopo tre giornate in cui aveva raccolto solo un punto, torna alla vittoria espugnando il mitico stadio Zaccheria di Foggia. A piazzare l'acuto vincente a sei minuti dalla fine, è stato il bomber Sinato, appena entrato in campo al posto di Spampatti.

Per la squadra di Boldini è la sesta vittoria in trasferta del torneo. Dionisi e compagni sono entrati in campo con il piglio giusto e già nel primo tempo hanno dimostrato di essere più incisivi e determinati di un Foggia un po' spaesato e contestato dai propri tifosi.

La partita è stata comunque equilibrata e il colpo vincente lo ha trovato la Tritium. A 7' dalla fine mister Boldini ha giocato la carta Sinato e ha pescato il jolly. Il bomber torinese, in una ripartenza trezzese dopo un calcio di punizione in fase offensiva del Foggia, ha visto Ginestra fuori dai pali e l'ha beffato quasi da centrocampo con uno splendido tiro di esterno destro che si è infilato lentamente in porta.

Il Foggia a quel punto si è gettato disperatamente in avanti sotto i fischi del proprio pubblico che ha contestato squadra e società per quasi tutta la gara. Per la Tritium non è difficile gestire il prezioso vantaggio e cogliere un'altra affermazione storica in un ex stadio di serie A, dopo quelle di Avellino, Pisa e Como.

Stefano Spinelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA