Sabato 31 Marzo 2012

Tnas, un bel «cazzotto»
Teniamo la quartultima a -8

Questo è un cazzotto, ma resteremo in piedi. Tanto noi siamo l'Atalanta. Pronti a sopportare se necessario un nuovo processo per gli 1-1 di Ascoli e Padova. Sì, è l'ipotesi peggiore. Ma qui noi dobbiamo essere pragmatici, bergamaschi, duri con noi stessi per essere pronti al peggio.

Certo, Palazzi potrebbe lasciarci fuori, o potremmo essere assolti, o potremmo subire quanto gli altri che sono dietro in classifica e dietro resterebbero. Ma noi qui proviamo a considerare lo scenario peggiore possibile: condannano solo noi, tutti gli altri sono innocenti o non vengono giudicati in tempo per incidere su questi campionati. Quindi subiranno penalizzazioni nel 2012-13.

Qual è il margine di sicurezza? Facciamo i conti più catastrofici (irrealizzabili, ma per prudenza...): ci considerano colpevoli per l'1-1 di Padova (illecito realizzato) e vale la sentenza Piacenza: 6 punti di penalità. Per Ascoli-Atalanta 1-1, invece, ci imputano un illecito tentato e non realizzato (avremmo dovuto vincere...), che per la giustizia sportiva si può patteggiare.

Palazzi, che chiede 2 punti per ogni tentato illecito, ne accetterebbe 1. Al -6 va aggiunto questo -1, in totale fa -7. Con 7 punti di penalità servono 8 punti di vantaggio sulla terzultima, considerando il vantaggio negli scontri diretti (ok col Lecce e in tutti quelli conclusi). In tal caso l'Atalanta si salverebbe, e per il principio dell'afflittività dovrebbe scontare la penalizzazione nel prossimo campionato. Da cominciare da -7. Ma solo noi?

Pietro Serina

m.sanfilippo

© riproduzione riservata