Lunedì 02 Aprile 2012

Basket, ennesima rivoluzione
nei campionati dal 2012/'13

Così cambieranno i campionati nazionali 2012/2013 di basket. Un'autentica rivoluzione in Dna, mentre non varierà di molto la struttura di Dnb e Dnc. Pronti i dettagli dei campionati Lnp 2012/2013 in vista della ratifica del Consiglio federale del 13 e 14 aprile. 

I contenuti «pratici» (importi Nas e formula per distribuire il gettito dell'incentivazione) della riforma dei campionati sono ancora da mettere a punto, ma per la stagione prossima il quadro è ormai delineato. Così gli aspetti «operativi» dei prossimi campionati nazionali.

DNA – È il campionato più «toccato» dalla ristrutturazione: solo 12 delle 24 squadre al via accederanno alla nuova LegAdue (la vincente alla fascia Gold, le altre 11 alla Silver), le altre 12 retrocederanno in Dnb. La formula prevede il ritorno ai due gironi da 12 Nord-Sud: prevista una prima fase di 22 partite (dal 30 settembre al 3 febbraio) all'interno del proprio gruppo, poi un «orologio» di 12 gare dove le prime 6 del Nord sfideranno le ultime 6 del Sud e viceversa (dal 17 febbraio al 28 aprile).

Al termine delle 34 partite, le prime 4 accederanno ai playoff (quarti, semifinali e finalissima al meglio di 5 partite), le ultime 4 scenderanno in Dnb mentre quinta, sesta, settima ed ottava disputeranno playout incrociati (al meglio di 3 partite) per assegnare gli ultimi 4 posti per la LegAdue Silver.  La proposta del settore agonistico è quella di mantenere a quota 5 gli Under (tre del 90 e due del 92) anziché passare a 6 come previsto lo scorso anno, alla luce del passaggio all'incentivazione economica per chi fa giocare i giovani senza più utilizzare il criterio degli obblighi a referto.

DNB – Relativamente poche trasformazioni per il passaggio da 3 a 4 gironi da 16 squadre: il prossimo anno stagione regolare da 30 partite dal 30 settembre al 28 aprile (previsto un solo infrasettimanale ma si giocherà anche sotto le feste il 30 dicembre). Poi solito playoff per le prime otto con le vincenti dei tre gironi promosse in LegAdue Silver; retrocederanno l'ultima di ogni gruppo e la perdente del playout tra quattordicesima e quindicesima. Gli Under, come previsto dalle Doa di quest'anno, passeranno da due a tre Under 21 (92 e seguenti).

DNC – Formula molto simile a quella della Dnb con 9 gironi da 16 squadre che giocheranno 30 partite dal 30 settembre al 28 aprile; le prime otto accederanno ai playoff con le 9 vincenti promosse al “piano di sopra”, mentre otto delle 9 perdenti delle finali disputeranno due concentramenti da 4 squadre con le prime due promosse in Dnb. Retrocederà nei campionati regionali l'ultima classificata della stagione regolare.

2013/2014 – Al termine della ristrutturazione prevista i campionati al di sotto della serie A saranno così composti: 16 squadre di LegAdue Gold (2 retrocesse dalla serie A, 13 provenienti dalla LegAdue, la vincente della DNA); 16 squadre di LegAdue Silver (2 retrocesse dalla LegAdue, 11 provenienti dalla Dna, le tre promosse dalla DNB); 4 gironi da 16 di Dnb (12 retrocesse dalla Dna, 13 promosse dalla C1, 39 «superstiti» della Dnb); 12 gironi da 14 di Dnc (6 retrocesse dalla Dnb, 40 promosse dalla C regionale e tutte le altre confermate dalla Dnc). Dalla C2 lombarda saliranno direttamente 5 squadre (e non 4 come quest'anno) con buone possibilità per la prima non promossa.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata