Venerdì 06 Aprile 2012

Colantuono: col Siena Denis in panchina
La vicenda Masiello non ci condizionerà

«L'Atalanta ha già subito tante pressioni quest'anno, ma non ci siamo mai distratti. Anche questa volta continueremo a pensare solo al campionato». Stefano Colantuono è sicuro: la vicenda Masiello non avrà conseguenze sulla concentrazione del gruppo.

«Abbiamo superato bene varie vicissitudini, che ora stanno interessando anche altre squadre. Non so come reagiranno gli altri. E comunque quest'ultima questione ci ha toccato poco».

Il Siena dunque non si illuda, il tecnico assicura che i nerazzurri saranno determinati come sempre. L'obiettivo è conquistare tre punti che metterebbero virtualmente in salvo l'Atalanta con sette partite d'anticipo.

«Non possiamo regalare nulla - dice Colantuono - Cagliari deve rimanere solo un episodio, una giornata storta ci può stare ma dobbiamo ripartire. Il Siena corre tantissimo ed è molto ben organizzato, dunque sarà una partita complicata. Chiedo ai tifosi di farci sentire come sempre il loro appoggio, così potremo trascorrere una Pasqua serena».

Colantuono potrà contare sul rientro di Denis, che però partirà dalla panchina. In attacco ci saranno ancora Tiribocchi e Gabbiadini. Proprio il giovane attaccante è in cerca di ulteriori conferme dopo il primo gol in serie A segnato al Bologna. «Lui può dare molto di più, ha tutte le qualità per diventare un grande giocatore» garantisce Colantuono.

La formazione è fatta e ricalcherà il solito 4-4-2, con Cigarini e Carmona in mediana e Schelotto e Moralez a spingere sulle fasce. In difesa fiducia alla coppia Manfredini-Stendardo, con Raimondi e Peluso terzini.

r.clemente

© riproduzione riservata