Sabato 07 Aprile 2012

Il Siena espugna Bergamo: 2-1
La rete di Destro nel recupero

ATALANTA-SIENA 1-2
RETI
: 9' pt Schelotto, 13' pt rig. Larrondo, 46' st Destro
ATALANTA (3-4-1-2)
: Consigli 5,5; Lucchini 6 (14' st Bellini 6), Stendardo 5,5, Manfredini 6; Schelotto 6,5, Cigarini 6,5, Carmona 6, Peluso 6; Moralez 5,5; Tiribocchi 5,5 (18' st Denis 6), Gabbiadini 5,5 (38' st Carrozza sv). In panchina: Frezzolini, Ferri, Cazzola, Bonaventura. All. Colantuono.
SIENA: Pegolo 6; Contini 6, Terzi 6, Rossettini 6; Giorgi 6, Gazzi 6 (41' st Parravicini sv), Vergassola 6, Grossi 6 (35' st Bogdani sv), Rossi 6; Larrondo 6 (28' st D'Agostino sv), Destro 7. In panchina: Brkic, Belmonte, Pesoli, Mannini. All. Sannino.
Arbitro: Russo di Nola (Barbirati-Cariolato/Di Paolo) 6,5.
Note: spettatori 15 mila circa. Espulsi Sannino e Colantuono al 47' st. Ammoniti Stendardo, Terzi e Manfredini. Angoli 7-2 per l'Atalanta. Recupero 2'+4'.

Atalanta ko in casa contro il Siena per 2-1: decisiva la rete nel recupero (91') di Destro che ha vinto la sfida nella sfida con Gabbiadini, suo compagno nell'Under 21. I nerazzurri avevano segnato al 9' pt con Schelotto, ma la reazione del Siena aveva subito prodotto il pareggio con Larrondo su rigore al 13' pt. Secondo stop di fila. Espulsi Sannino e Colantuono.

Dopo la resa di Cagliari, i bergamaschi non hanno sfruttato dunque un match casalingo sulla carta abbordabile per conquistare la vittoria della virtuale salvezza e, al contrario, sono incappati in uno scivolone che non è ancora da considerare allarmante, nonostante il 4-2 rifilato dal Lecce alla Roma. L'Atalanta vanta ancora un +6 sui salentini, ma non deve distrarsi, anche perché mercoledì è attesa dalla dura trasferta di Napoli e sarà orfana di Manfredini, destinato alla squalifica.

La partita è stata equilibrata, i nerazzurri hanno segnato presto con Schelotto (9' pt su assist di Peluso), ma non sono stati in grado di conservare per molto il pareggio (4' dopo l'1-1 di Larrondo su rigore: indiscutibile il fallo di Consigli sullo stesso Larrondo). Nel resto del match il Siena ha confermato che le squadre allenate da Sannino sono rognose perché giocano con grande aggressività, mentre l'Atalanta - pur governando sovente il gioco nella ripresa - non ha costruito molto a causa della giornata non esaltante di diversi suoi giocatori fondamentali.

Se Gabbiadini (timido) e Tiribocchi (non incisivo) sono stati insufficienti e Moralez non ha acceso la lampadina, il Siena ha avuto in Destro il suo match winner. Destro è davvero un attaccante completo, al di là dello splendido gol nel recupero: è un attaccante che fa reparto da solo. Nella ripresa è entrato anche Denis che naturalmente non poteva essere in forma smagliante.

Da ricordare, come principali palle-gol, il contropiede non concretizzato da Destro al 40' pt e il colpo di testa impreciso di un pelo di Stendardo al 8' st. Uno a uno dunque, come chance da rete al di là delle due segnature, ma al 91' ci ha pensato Destro a fregare i nerazzurri.

Da segnalare che dopo il gol di Destro, mister Sannino - nella foga dell'esultanza - è arrivato quasi alla panchina dell'Atalanta. I nerazzurri si sono stizziti pensando a una provocazione e così Sannino e Colantuono sono stati espulsi, ma nello spogliatoio il caso si è ridimensionato con una bella stretta di mano. Sannino, semplicemente, non si era accorto di aver sconfinato così tanto.

CRONACA
Atalanta in campo al Comunale di Bergamo contro il Siena: l'obiettivo è la vittoria, per approdare a quota 40 e conquistare virtualmente la salvezza. Novità di modulo per mister Colantuono: non 4-4-2 ma 3-4-1-2 con Peluso avanzato a centrocampo, Stendardo centrale in difesa e Moralez dietro le due punte, Tiribocchi e Gabbiadini. Denis, non al 100%, in panchina. Cambiamento di modulo anche per il Siena (ko in extremis Vitiello e Del Grosso): non 4-4-2 ma 3-5-2.

PRIMO TEMPO
9' GOOOOL: splendido assist d'esterno sinistro di Peluso da sinistra e Schelotto, in agguato nel cuore dell'area, trafigge in spaccata Pegolo.
13': Larrondo dribbla Consigli che lo atterra e l'arbitro decreta il rigore.
13' GOL: Larrondo trasforma dal dischetto con un rasoterra centrale.
25': conclusione d'esterno destro di prima intenzione di Tiribocchi e Pegolo si distende per deviare in angolo.
35': cross da sinistra di Manfredini, un difensore svirgola, la palla arriva a Schelotto che scarica un destro al volo sopra la traveersa.
36': conclusione rasoterra di Grossi dal limite dell'area, Consigli para in due tempi.
40': uno contro uno di Destro contro Lucchini in azione di contropiede, l'attaccante del Siena conclude violentemente di destro, ma Consigli neutralizza in corner.
40': ammonito Stendardo.
45': 2' di recupero.
47': fine primo tempo, Atalanta-Siena 1-1.

SECONDO TEMPO
1': nessun cambio in avvio di ripresa.
3': da Schelotto a Cigarini che conclude, ma Contini devia subito la palla in angolo.
8': punizione da sinistra di Gabbiadini e l'incornata di Stendardo lambisce il palo alla sinistra di Pegolo.
14': entra Bellini per l'infortunato Luchini.
18': entra Denis per Tiribocchi.
26': girata in area di Denis, un difensore devia in corner.
28': entra D'Agostino per Larrondo.
29': Denis strattonato in area da Rossettini, proteste atalantine.
32': ammonito Terzi.
35': entra Bogdani per Grossi.
38': entra Carrozza per Gabbiadini.
41': entra Parravicini per Gazzi.
44': ammonito Manfredini che era diffidato e sarà dunque squalificato, salterà la trasferta di Napli di mercoledì 11 aprile.
45': 3' di recupero.
46' GOL: lungo lancio da centrocampo, Destro entra in area sulla sinistra, si libera di Stendardo e fulmina Consigli da posizione angolata con un rasoterra.
46': espulsi Sannino e Colantuono.
49': fine partita, Atalanta-Siena 1-2.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata