Giovedì 10 Maggio 2012

Aurora Seriate-Atalanta 0-3
Cazzola: a Torino per provarci

Ancora in campo, in attesa di incontrare la Juventus per l'ultima di campionato e in piazza, con la Città Nerazzurra, le cui manifestazioni stanno entrando nel vivo. È stata piena d'appuntamenti targati Atalanta la giornata di giovedì.

SCUOLA ALLO STADIO - Innanzitutto dalle 15 c'è stata la conclusione dell'iniziativa «Scuola allo stadio», ormai giunta all'11ª edizione e guidata dalla psicopedagogista atalantina Lucia Castelli. Nel corso del pomeriggio di festa i ragazzi presenti in Piazza Vittori Veneto si sono potuti dilettare con il calcio balilla, il campo di rapid football e con un gioco di gruppo sulla sicurezza stradale, per la campagna «La sicurezza fa gol», promossa da Atalanta in collaborazione con Axa Assicurazioni.

«L'obiettivo è quello di formare tifosi corretti e d'insegnare la convivenza civile dentro e fuori dallo stadio - ha affermato Lucia Castelli -. Ogni anno coinvolgiamo circa 1.500 ragazzi, e abbiamo ormai superato i 15 mila in 11 anni. Vogliamo creare tifosi corretti. Abbiamo bisogno di un tifo positivo: con gli insegnanti e le scuole che partecipano stiamo educando i nostri tifosi del futuro». Nel tardo pomeriggio ha fatto visita allo store temporaneo cittadino il terzo portiere Ciro Polito, a difesa della porta atalantina nell'amichevole del pomeriggio.

AMICHEVOLE A SERIATE - La squadra allenata da Colantuono è infatti scesa in campo sempre alle 15 a Seriate contro la locale Aurora Seriate, formazione appena salvatasi nel girone B di Serie D. Bellini e compagni hanno battuto 3-0 i giocatori di mister Gaburro al termine di una partita equilibrata e condizionata dal grande caldo.

Per i nerazzurri sono andati a segno Tiribocchi, Ferreira Pinto e Gabbiadini, partiti nell'ipotetica formazione delle riserve, dopo che il primo tempo si era concluso a reti inviolate. Tra i possibili titolari è stato schierato Riccardo Cazzola, che potrebbe così chiudere i suoi primi 6 mesi nella massima serie sul campo della vincitrice dello scudetto.

CAZZOLA: «A TORINO PER PROVARCI» - L'ex centrocampista della Juve Stabia ha parlato dell'ultimo match di campionato contro la Juventus, in programma domenica 13 maggio alle 15, considerandolo un po' come il giusto premio per la salvezza raggiunta. «Quest'annata è stata straordinaria, ma manca ancora una partita ed è giusto provarci fino alla fine, consapevoli che sarà dura contro una squadra che festeggerà lo scudetto. Non abbiamo nulla da perdere e ci comporteremo come nelle ultime partite, giocandocela sempre. Onoreremo la maglia e i tifosi che ci seguiranno, perché uscire con un risultato positivo sarebbe un vanto per l'Atalanta».

Al termine della stagione il mediano atalantino, che ha esordito in serie A proprio nel corso di questa stagione, dovrebbe tornare in Campania, ma il suo futuro non è ancora stato scritto. «Le soddisfazioni personali sono associate a quelle della squadra. Siamo tutti orgogliosi della salvezza, senza guardare a sé stessi. È ancora prematuro pensare al futuro, toccherà alla società trarre le sue conclusioni. Ho raggiunto un obiettivo in cui pochi credevano ad inizio anno, sono in un gruppo di giocatori umili e vogliosi e in una società organizzata e preparata».

Simone Masper

m.sanfilippo

© riproduzione riservata