Orobie Vertical: volata finale
Vince Dematteis dell'Esercito

È stato Bernard Dematteis dell'Esercito a trionfare, in un'incredibile volata a tre, nella 2ª edizione dell'Orobie Vertical 2012-Memorial Bossetti» andata in scena sabato 2 giugno a Valbondione, in alta Valle Seriana, sulle pendici sud del pizzo Coca.

Orobie Vertical: volata finale Vince Dematteis dell'Esercito

È stato Bernard Dematteis dell'Esercito a trionfare, in un'incredibile volata a tre, nella 2ª edizione dell'Orobie Vertical 2012-Memorial Bossetti» andata in scena sabato 2 giugno a Valbondione, in alta Valle Seriana, sulle pendici sud del pizzo Coca.

Primo Dematteis, 26enne cuneese, secondo il pluricampione italiano europeo e mondiale di corsa in montagna e running Marco De Gasperi della Forestale e terzo il valdostano Xavier Chevrier in forza al Valli Bergamasche Leffe. Tra i primi due ci sono stati secondi di divario, 39'38"77 per De Matteis e 39'40"93 per De Gasperi.

Per completare la top ten, quarto Massimiliano Zanaboni del Valli bergamasche (41'43"60), quinto Tadei Pivk dell'Aldo Moro Paluzza (41'57"35), sesto Rolando Piana della Recastello (42'39"80), settimo Daniele Cappelletti dell'Atletica Trento (43'44"08), ottavo Danilo Bosio della Recastello (43'56"85, nono Cristian Terzi del Valli bergamasche (44'09"19) e decimo Claudio Amati ancora del Valli bergamasche (44'02"06)

In gara pure le donne ed ecco il podio: Maura Trotti del Morbegno 49ª assoluta con il tempo di 51'25”33, Debora Cardone della Bergamasca Valetudo Skyrunning Italia (51'50"04) ed Elisa Compagnoni dell'Alta Valtellina (52'07"18). In evidenza atlete bergamasche come Isabella Labonia (7ª in 56'44"07) e Carolina Tiraboschi (10ª in 59'53"83).

L'organizzazione è stata ok e una mano l'ha data anche la meteorologia, considerato che il tempo è stato bello, consentendo a numerosi escursionisti di raggiungere il rifugio Coca per assistere alle avvincenti fasi finali della corsa verso il cielo.

Questa mattina alla linea di partenza a Valbondione erano 253 gli skyrunners che hanno deciso di festeggiare il 2 giugno optando sulla distanza del «chilometro di dislivello» piuttosto che per la classica scampagnata fuori porta.

A dettare il ritmo di gara della prova maschile De Gasperi che sin dall'uscita del paese e sulle prime rampe del sentiero 301 che porta al rifugio Coca si è piazzato in testa al gruppo dei migliori. Per tutto il tracciato di gara è sembrato essere il padrone della corsa, ma in prossimità del rifugio Coca ecco il colpo di scena: a 100 metri dal traguardo Dematteis è riuscito a superare il fuoriclasse bormino. Per Xavier Chevrier della società Valli Bergamasche Leffe il cronometro si è fermato sul tempo di 39'43"52.

Spazio allo sport e alla competizione, ma non solo. In questo giorno di festa un ricordo particolare a Fausto Bossetti, appassionato di montagna scomparso per un banale incidente montano e alla quale Mario Poletti e Paolo Valoti del Cai Bergamo hanno voluto dedicare l'Orobie Vertical.

Inoltre per segnalare la propria vicinanza alle popolazioni dell'Emilia colpite dal terremoto l'organizzazione ha deciso di devolvere due euro della quota di iscrizione di ogni concorrente al fondo «Un aiuto subito. Terremoto in Emilia» promosso da Corriere della Sera e Tg La7.

Classifiche disponibili al seguente link: http://www.cometapress.com/public/allegati/Poletti/orobie_vertical_classifica_2012.pdf

© RIPRODUZIONE RISERVATA