Lunedì 06 Agosto 2012

Basket, con Carera e Cefis
gli Over 45 campioni europei

Parla il dialetto bergamasco la nazionale di basket “over 45” che ha vinto il titolo europeo, a Kaunas, in Lituania. Due i cestisti orobici nel team diretto dalla panchina dall'inossidabile e carismatico Alberto Bucci: Flavio Carera, ex capitano degli azzurri e vincitore di scudetti e Domenico Cefis, pivot del Roma e Treviglio.

La medaglia d'oro, i nonnetti sprint, se la sono ampiamente meritata mettendo letteralmente al tappeto, nella gara di finale, la Russia per 84-62. In particolare Flavione, 49 anni, cresciuto nella cittadina Alpe (a tuut'oggi unica società di casa nostra ad aver militato nella massima categoria) nei 26 minuti utilizzato da Bucci ha catturato qualcosa come 7 rimbalzi oltre a dare il là a numerosi e vincenti contropiedi. Non male pure la prestazione di Cefis.

“Sono sempre grandi emozioni – ha detto Carera – avvertite da uno come me che, in passato, ha centrato altri trofei prestigiosi. Naturalmente, con il trascorrere del tempo, lo smalto atletico si è affievolito ma quanto ad agonismo e soprattutto, entusiasmo, ne disponiamo ancora parecchio. Parlo anche a nome di Cefis con il quale al termine del match ho brindato a lungo. Il passivo di 22 lunghezze inflitto agli avversari va letto in una prova maiuscola dell'intero collettivo, inteso nel più ampio senso del termine”.

Cecchini della sfida con i sovietici sono risultati Dalla Libera (19), Bulaara (15) e Frascolla (14). Da parte sua Bucci ha così commentato l'impresa “Concentrazione e determinazione hanno premiato in maniera adeguata la squadra. E', sempre, motivo di orgoglio, per me allenare questi giovanottoni che per nessun motivo intendono appendere, come si suol dire, le scarpette e quant'altro al chiodo”.

Arturo Zambaldo

e.roncalli

© riproduzione riservata