Giovedì 01 Novembre 2012

Comark con il vento in poppa
Anche Firenze si arrende

C'è ancora qualcuno che dubita sulle enormi potenzialità di questa Comark? L' inequivocabile risposta arriva da Firenze dove il team bergamasco ha sbancato. Una superiorità netta quella da parte di capitan Reati e compagni evidenziata dall'inizio alla fine.

A livello individuale, la lieta sorpresa si chiama Malagoli, il pivottone accolto in estate con una buona dose di scetticismo da media e tifoseria in genere. Ebbene, il lungo emiliano è letteralmente esploso sul parquet di gioco toscano realizzando 24 punti e conquistando 8 rimbalzi. Insomma, un valore aggiunto da allineare ai conclamati Reati, Perego e Ferrarese. Senza storia, dicevamo, il film della partita.

I parziali: primo quarto 26-21; secondo 35-51; terzo 57-75; ultimo. La Comark ha, comunque, premuto sull'accelleratore intorno al 15' (40-23) per poi gestire al meglio il resto della sfida nonostante qualche timido tentativo degli avversari di farsi sotto (30-40 al 17'). Firenze è sembrato tutt'altro che in giornata di vena: merito, riteniamo, della Comark che, viceversa, ha giostrato in maniera strabiliante. Migliori dei locali sono stati l'esperto Spizzichini e Rabaglietti, la guizzante guardia in forza, oltre due lustri fa, al mai dimenticato Celana. Con il blitz di Firenze la formazione gestita dalla panchina da Adriano Vertemati ha centrato la sesta vittoria di fila, blindano, di conseguenza, la vetta della graduatoria. Domenica prossima i giocatori del presidente Gianfranco Testa riceveranno gli applausi del caso al PalaFacchetti: ad essere ospitata, Ferrara, formazione di media graduatoria, sconfitta in casa (73-75), nel turno settimanale, dal Lucca.
Arturo Zambaldo

IL TABELLINO
Firenze-Comark 83-94
Firenze: Casadei 12, Rabaglietti 15, Caroldi 13, Spizzichini 20, Sanna 12, Capitanelli 9, Magini 2, Bra, Galmarini, Beconcini.
Comark: Magagoli 24, Reati 26, Ferrarese 22, Maspero 11, Cazzolato 5, Carnovali 2, Perego 2, Tomasini 2, Molinaro, Franzoni.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata